FoggiaSalva il monumento

Palestra ex GIL Foggia, Gatta: “Regione restituisca a legittimi destinatari”


Di:

Foggia – “A Foggia occupato un immobile destinato all’Università dai ragazzi del ‘Collettivo 0881’. La Giunta regionale non si faccia frenare dalle tendenze politiche, e spesso ideologiche di qualcuno, e restituisca i luoghi ai legittimi destinatari”. Lo dichiara il Consigliere regionale di Forza Italia, Giandiego Gatta, che ha depositato un’interrogazione in merito.

“Si tratta della palestra ex G.I.L – prosegue il consigliere – concessa in uso al Comune di Foggia nel 2010 per consentire l’esecuzione dei lavori di ristrutturazione, con i finanziamenti regionali nell’ambito del Programma Operativo FESR 2007-2013, per l’apertura di un centro di ascolto, un centro antiviolenza ed un ufficio di mediazione in ambito civile e penale. Successivamente, la palestra è stata data in uso dalla Giunta regionale all’Università di Foggia per 10 anni, per offrire più spazi per le attività didattiche e garantire servizi qualitativamente superiori agli studenti dell’Ateneo del capoluogo dauno.

Nel provvedimento di concessione è stato anche stabilito che, qualora l’immobile fosse stato destinato ad uso diverso da quello previsto, la concessione sarebbe decaduta e sarebbe stato restituito alla Regione. Ora, da maggio scorso, i ragazzi del ‘Collettivo’ hanno deciso di occupare la palestra abusivamente e stabilmente, tanto da impedirne l’utilizzo ai legittimi destinatari. Pertanto, chiedo al governatore Vendola e all’assessore al Bilancio e Patrimonio Di Gioia, di sapere quale sia la situazione attuale dell’ex G.I.L. e quali siano stati i costi sostenuti per il trasferimento degli uffici regionali situati precedentemente nella struttura.

Ma soprattutto – conclude Gatta – vorrei sapere se la Giunta intenda restituire i locali agli effettivi destinatari dell’opera, ovvero Comune e/o Università, ripristinando la situazione precedente di legalità e rispetto delle regole”.

Redazione Stato

Palestra ex GIL Foggia, Gatta: “Regione restituisca a legittimi destinatari” ultima modifica: 2014-06-25T13:01:06+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This