Manfredonia
"Ennesima tentata truffa ai danni di anziani"

Manfredonia, avvicina signora “Suo figlio ha vinto una causa”. Poi la fuga

"Il tale - racconta Michele -, si è presentato come il figlio di un assicuratore e che avevo io stesso delegato il genitore di occuparsi della vicenda"


Di:

Manfredonia, 26 gennaio 2018. ENNESIMA tentata truffa ai danni di anziani, attraverso finte cause relative ad incidenti stradali.

A raccontare la storia a StatoQuotidiano è Michele, figlio di una donna avvicinata, sua malgrado, da un sedicente “figlio di un assicuratore”.

“Volevo segnalare una tentata truffa capitata a mia madre, qualche giorno fa, in zona Monticchio a Manfredonia. E’ stata avvicinata da un ragazzo educato e gentile (45 anni circa) che guidava una macchina bianca e che si è finto mio amico, chiedendole prima come si chiamasse suo figlio (era evidente che non conoscesse il mio nome). Dopodiché, lo stesso ragazzo, le ha parlato di una presunta causa vinta da me al Tribunale di Foggia per un incidente d’auto avvenuto 5 anni prima e la somma da ritirare era di € 5.000″.

“Il tale – racconta Michele -, si è presentato come il figlio di un assicuratore e che avevo io stesso delegato il genitore di occuparsi della vicenda. Vedendo la titubanza di mia madre, ha inscenato anche una telefonata, facendo finta di parlare con me, passando poi il telefono a mia madre e facendo sentire una voce maschile che le diceva qualcosa del tipo: “ritira!!! ritira!!!””.

“Si è presentato come il figlio di un assicuratore..

”A quel punto mia madre – continua Michele-, sentendo che quella non era la mia voce e intuendo che la situazione non era affatto chiara, ha lasciato perdere ed è andata via! Non le sono state fatte richieste di denaro, ma se si fosse intrattenuta più a lungo non so cosa sarebbe successo! Ho segnalato il fatto accaduto ai Carabinieri e volevo segnalare questo episodio anche agli utenti facebook. Avvisate soprattutto le persone anziane, che sono le più vulnerabili e mettetele in guardia. In questi casi sarebbe meglio prendere numero di targa o qualsiasi elemento che possa ricondurre alla persona sospetta o truffatrice e segnalare il tutto alle forze dell’ordine. (Cosa che purtroppo mia madre non ha fatto). Grazie per l’attenzione StatoQuotidiano”.

Redazione StatoQuotidiano.it

Manfredonia, avvicina signora “Suo figlio ha vinto una causa”. Poi la fuga ultima modifica: 2018-01-26T18:29:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This