Manfredonia
Nota del sindaco su facebook

Riccardi “Quando ci vuole.. ci vuole..”


Di:

Manfredonia, 26 gennaio 2018. ”Per i moralisti aver pronunciato una ‘parolaccia’ in aula consiliare è l’ennesimo pretesto per polemizzare. Se poi l’episodio si ripete anche in un’intervista, c’è la ‘reiterazione’ del reato e fioccano le condanne di chi grida allo scandalo. Eppure la volgarità è ovunque oggi intorno a noi ed attaccarsi al … ops, scusate, stava per scapparmi di nuovo.. Dunque, dicevo… ed attaccarsi ad una ‘parolaccia’ forse serve solo per distogliere l’attenzione dal contesto, facendo passare in secondo piano attacchi politici futili e sterili.

Per lo scrittore Italo Calvino, checché ne dicano i letterati, il termine ‘cazzo’ ha un’espressività impareggiabile. Ed è un jolly linguistico: indica stupidità (cazzone, cazzata), abilità (cazzuto), ira (incazzarsi), noia (scazzato); problemi (cazzi miei). La usava anche un intellettuale del calibro di Giacomo Leopardi, nel 1800 (nelle lettere al fratello Carlo scriveva ad esempio: “la vera letteratura non vale un cazzo con gli stranieri!”), Che dire?! Probabilmente aveva ragione Cesare Pavese quando scriveva che “nulla è volgare di per sé, ma siamo noi che facciamo volgarità secondo che parliamo o pensiamo”.

C’è chi si scandalizza per una parolaccia. A me, francamente, scandalizza l’ipocrisia”.

E’ quanto pubblicato su facebook dal sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi.

Riccardi “Quando ci vuole.. ci vuole..” ultima modifica: 2018-01-26T18:33:49+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
27

Commenti


  • Pasquino

    Personalmente mi scandalizza che con tutti i problemi che attanagliano Manfredonia, per i quali l’amministrazione comunale dovrebbe fare i calli al cervello per cercare di risolverli ed invece qualcuno cosa fa? Perde tempo attaccandosi al “cazzo” Ecchecazzo !!!! Saluti


  • Lorenzo

    Tutto inizia,Tutto finisce.
    Tempo al Tempo.


  • Ken 75

    Bene bene a quanto vedo dei problemi che attanagliano questa città Ormai non interessa per nulla a questi signori. Qui sembra di assistere a una sceneggiata e onestamente gli attori sono pessimi. Ma p pjacer


  • Vincenzo

    Voglio citare un altro letterato che diceva:Non ti curar di loro ma guarda e passa.Un saluto affettuoso Angelo.Se penso al dopo di te vedo il nulla.


  • cittadino

    Sarà quello che sarà, ma a mio avviso le persone che rappresentano le Istituzioni devono avere un comportamento deontologico che li contraddistingue anche da letterati affermati, quest’ultimi e non chiunque hanno tra l’altro la “licenza poetica”… Concludendo….un po di contegno almeno almeno nelle sede Istituzionali e quando si parla in tale veste.
    Cos[ la penso e cos[ la scrivo.


  • Maria

    Lasciamo stare la dizione che purtroppo è quella che è, ma che diamine, un minimo di rispetto….. Poi a casa sua parlasse come vuole.


  • l'abrasivo

    Usando il tuo stesso filo logico Sig. Sindaco, allora vattene un po’-….


  • Sdegno

    Caro Vincenzo, delle tue “leccate” poco ci interessa! E invece di vedere il nulla, dopo questa amministrazione, che ogni giorno che passa si mostra sempre più incompetente, dovresti augurarti che dopo il tuo caro Angelo, ci sarà qualcuno che sia seriamente in grado di portare avanti una città che è completamente allo sbando ormai! E…in quanto a lei signor sindaco, dica tutte le parolacce che vuole! Poco ci interessa delle sue “battute spicciole”! Ma cerchi di fare il suo lavoro in modo serio e professionale! Manfredonia ha bisogno DI FATTI E DI REALTÀ!!! Non di chiacchiere da bar!!!


  • Ernesto

    Frustrati da quattro soldi …..magari avessimo noi un sindaco così…ricordo che i miei genitori venivano sempre a .Manfredonia ed io non volevo venire non c’era nulla …grazie a lui Manfredonia si è trasformata…ma voi siete rimasti indietro ..quande siet pucchet


  • Nicola

    Pasquino, Pasquetta,cittadino oggi, ieri Svolta, l’abrasivo, i soliti tre o quattro -del -. E a te Maria che parli di dizione, hai mai sentito- devo ammettere hai uno stomaco di ferro, mi dai tanto –


  • Serena

    Cara Maria o chi tu sia, che ti piaccia o no, abbiamo il miglior sindaco della provincia di Foggia, che tutti ci invidiano. Per quanto riguarda la dizione ti consiglio di ascoltare il professore Magno, almeno ti renderai conto di cosa stai parlando.

  • SCIAGURATI A DIR POCO !!!!!!!!


  • Duosiciliano Patriottico

    “Qualunquemente” non è un film, ma una solida realtà. Parola di Roberto Carlino


  • Antonella**

    Scommetto che quelli che si scandalizzano di più per la parolaccia, sono quelli che voteranno alle prossime elezioni voteranno il partito / movimento NATO con il VAFFA DAY.

    Il partito che ha come candidato Di Mail, che non azzecca un congiuntivo manco a pagarlo, ed è stato infatti soprannominato Giggino congiuntivo.


  • Maria

    X Nicola. Caro Nicola capisco che quando si hanno interessi ci si arrampica pure sugli specchi per difendere l’ indifendibile, ma ci sono momenti dove un personaggio pubblico dovrebbe rendersi conto che rappresenta il sessanta per cento dei suoi concittadini, quindi viene d’obbligo comportarsi e parlare come si conviene. Io da Manfredoniana mi sento offesa. Vorrei proprio vedere se quando parla con i suoi amici preti o vescovi usa quel linguaggio come ha fatto di fronte all’intera nazione. Il livello è a dir poco basso e vergognoso. Quando parla sembra che abbia la bocca piena e e non scandisce le parole. Se a questo aggiungi il linguaggio che ormai non usano piú … Penso di aver detto tutto. Un corso di dizione dura al massimo tre mesi… Quindi non ha scusanti. Poi per quanto riguarda la risposta che ha dato a quel signore alla domanda dobbiamo trovare una soluzione, bè questo dice tutto sulla sua preparazione politica. Hai sentito cosa ha risposto? Te lo ricordo io. Ha risposto che soluzione. Non c’è nessuna soluzione. Penso che con questo ha detto tutto. O lui o un pinco pallino preso per strada è la stessa cosa.


  • Nicola

    Antonellona è inutile che ti camuffi .., il tuo odio… trasuda in maniera vomitevole. Comunque ,ripeto, sentiti gli interventi del professore.., e fattene una ragione. Altro che dizione….


  • Il bello , il brutto e il cattivo

    Bravissimo Angelo, hai saputo dare a tutti pan per focaccia. Venti anni di lodevole amministrazione, ti vogliamo per un altro mandato. Elogio per Borgo Mezzanone per i lavori compiti. Elogio per aver portato Manfredonia a Rai 3, finalmente il nostro paese non è sconosciuto .Potresti ambire in futuro al parlamento, Auguri Riccardi.
    Quand c vool… c vool…
    RICCARDI FOREVER.


  • Antonello Scarlatella

    Ci si scandalizza per una parola che ormai usano anche i bambini. Siamo fuori dal mondo.
    Nessuno si scandalizza per le gratuite e nascoste volgarità contro le persone che scrivete nei forum. Tanto si è capaci di dirle solo dietro a dei nick name.
    Spero che questa storia della mancata identificazione con nome e cognome e mail finisca presto.
    Voglio vedere se dopo dovendovi autenticare siete capaci di esprimere le vostre idee.
    La libertà ha un limite. La libertà è anche scrivere quello che ci pare ma prendendoci le nostre responsabilità e non solo legali ma sociali.


  • Niko

    Mammia m ven u volt stomc a legg st comment.Angelo Riccardi deve per forza andare via alla fine del mandato perchè ha completato i 2 anni e verrà un altro che non si sa di che pasta sarà,visto che a Manfredonia oggi come oggi non vedo nessuno che possa essere Sindaco con la S maiuscolo.Perciò ci accontenteremo di uno qualsiasi magari di “Psctid” uomo colto e ignorante nello stesso tempo e speriamo che faccia o non faccia qualcosa per Manfredonia. Dimenticavo il “cazzo” ma vergognatevi oggi lo pronunciano tutti dai comici ai politici ai preti non vi scandalizzate per questo.Diceva Totò “a da vni”.


  • Pasquino

    Egregio Scarlatella, io non mi scandalizzo se quella parola la usano i bambini. Loro posso comprenderli. Detta da un politico o da qualsiasi altra persona pubblica, che in teoria dovrebbe essere retta e corretta, personalmente mi offende. Anche il tuo “voi” , a prescindere dai nik e quant’altro,:e’ offensivo nei confronti delle persone che non offendono nessuno, ma esprimono solamente il proprio pensiero. So benissimo che certe verità fanno male quando si è di parte, ma ogni tanto occorre, anche tappandosi il naso, ingoiarle. Saluti


  • Nicola

    Vomitevole la difesa ad ogni costo di questo Scarlatella… Preferisco chi dietro pseudo nomi di facciata esprime la verità per non avere ripercussioni – piuttosto che sbandierare il proprio nome con delirio di onnipotenza, svendendosi pubblicamente per reclamare poi in futuro chissà quale posto d onore o posizioni di rilievo.


  • Giorgio

    Caro Pasquino, Pasquetta, tu o voi non esprimete un pensiero , ma solo IDIOZIE. Sei simile a cittadino ,-per eccellenza.


  • Antonello Scarlatella

    Pasquino….sono profondamente offensivo verso chi esprime le proprie idee senza avere il coraggio di qualificarsi.
    Chi non ha il coraggio di esprimere le proprie idee dovrebbe fare silenzio e non scrivere commenti in un forum.
    Questo atteggiamento è molto meno educativo e volgare di una “parolaccia” detta in un.momento di tensione.
    Ma ormai noi siamo nel mondo dell’odio e della volgarità. E su questi presupposti vogliamo creare il futuro.
    Bene vedremo che CAZZO costruiremo su questi preaupposti.


  • Pasquino

    Caro Giorgio e’ proprio vero che la mamma dei -e’ sempre incinta e tu ne sei l’espressione più rappresentativa. Affibbiando ad altri quella che è la tua indole dimostri quanto vali ossia NIENTE. Saluti


  • Pasquino

    Scarlatella probabilmente dimentichi che ci sono stati, nel passato, dei grandi personaggi che, con dei pseudonimi davano filo da torcere a politici in guisa di signorotti. Personalmente non mi sento rappresentato da questi politici che, tutto possono essere ma non dei proboviri. Con questi novelli tribuni della plebe non risolveremo un bel niente, anzi sarà sempre peggio visto l’imbarbarimento in atto. Se ancora viviamo in una repubblica democratica, la libertà di parola e di pensiero e’ ancora garantita dalla carta costituzionale e, nel rispetto della persona, continuerò a fare i miei commenti. Se poi leggo scemenze scritte dai soliti noti so servire pan per focaccia. Saluti


  • Antonello Scarlatella

    Pasquino….non stiamo in guerra.
    La verita’ dal mio punto di vista è che nei forum massacrate le persone poi per strada all’occorrenza gli andate a chiedere favori…..o per meglio dire a leccare il…
    In una repubblica democratica come dici tu ci si prende la responsabilità.
    Diversamente non è democratica ma anarchica.
    Come l altro commentatore Nicola che per giustificare la sua pochezza mi da di delirio di onnipotenza, a me che alla politica in 50 anni non ho chiesto mai nulla.


  • Pasquino

    Scarlatella, difatti non stiamo in guerra ma in una situazione più subdola in cui non si capisce chi contro chi. Personalmente non credo che con i miei commenti sono stato offensivo ed alla politica non ho mai chiesto niente anzi da loro sono stato messo in mezzo ad una strada perché non avevo la tessera del partito. Pensa che quei signori si professavano difensori dei lavoratori.. Nella nostra democrazia, anche grandi penne, scrivevano con pseudonimi come anche politici eppure non è scattata nessuna anarchia. Di certi commentatori se ne hai voglia e tempo rispondigli per le rime diversamente non ti curare di loro perché l’erba che non si cura si calpesta. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This