Edizione n° 5373

BALLON D'ESSAI

TURISMO // Erling Haaland al Gino Lisa, ha scelto il Gargano per le sue vacanze
20 Giugno 2024 - ore  14:42

CALEMBOUR

"GIU' LE MANI" // Manfredonia. “Giù le mani”, tutto sull’inchiesta. Avviso conclusione indagini per 10 (NOMI)
19 Giugno 2024 - ore  21:35

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Anche Foggia all’Assemblea Nazionale delle Banche del Tempo

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
26 Maggio 2016
Cronaca //

Foggia. Il 21 Maggio ad Ostuni si è tenuta l’Assemblea Nazionale delle Banche del Tempo per il rinnovo delle cariche. Anche Foggia è stata presente con la sua delegazione a rappresentare la nascente Banca del Tempo locale. Il momento è stato festoso e ricco di spunti, erano presenti varie delegazioni di BdT a rappresentare tutta la penisola italiana, da Bolzano alla Sicilia, per un totale di oltre 56 Banche del Tempo. I lavori hanno avuto inizio con i saluti della Presidente della Banca del Tempo di Ostuni, Myria Barriera, e si è continuato con la Presidente uscente, Maria Luisa Petrucci che ha ricordato le radici dell’Associazione Nazionale delle Banche del Tempo, sottolineato l’importanza dell’esistenza delle Banche del Tempo su tutto il territorio nazionale, al fine di promuovere i valori fondanti: accoglienza, rispetto dell’altro, la centralità della persona e diffondere una nuova economia delle relazioni affiancata a quella del mercato. Una lodevole iniziativa che ha visto una risposta anche degli enti: l’assemblea è stata ospitata nella sala del comune di Ostuni, alla presenza del Sindaco Gianfranco Coppola. In questa occasione è stato firmato anche il “Protocollo di Rete delle BdT pugliesi “, grande traguardo ottenuto dalla Coordinatrice delle BdT di Bari, Serafina Gelao, che darà molta visibilità e solidità a tutte le banche del tempo del nostro territorio. Per la delegazione di Foggia c’erano Rita Amatore, Domenica Pipoli e Maria Rosaria Marasco.

Anche a Foggia è in atto il cambiamento culturale e sociale, in cui il tempo diventa un bene dal valore incommensurabile ed è scambiabile alla pari con altro tempo. La Banca del Tempo di del capoluogo dauno diventerà un mezzo per sperimentare nuove modalità di relazione fra i soci.

L’incontro di presentazione del progetto ebbe luogo martedì 15 dicembre 2015 nella Sala Rosa del Vento della Fondazione Banca del Monte di Foggia, in cui, alla presenza del presidente Saverio Russo, la presidente dell’Associazione promotrice dell’incontro “L’Aquilone”, Rita Amatore, la presidente del Coordinamento BdT di Bari, Serafina Gelao, e Pasquale Russo per il Centro Servizi al Volontariato di Foggia, venne ribadita l’importanza di poter disporre anche a Foggia di una Banca del Tempo come strumento di condivisione. La Fondazione Banca del Monte ha aderito alla costituzione della BdT, per iniziativa partita dall’associazione “L’Aquilone”.

Lo scopo della banca del tempo è quello di cooperare e “fare famiglia” contribuendo al sostegno dell’economia informale, locale, etica e sostenibile. La banca del tempo, in un contesto di comunicazione vera, offre l’opportunità di promuovere buone relazioni nella comunità foggiana basate sulla fiducia e la reciprocità, di trovare aiuto e solidarietà nelle necessità pratiche, di valorizzare esperienze della tradizione locale mai veramente cadute in disuso, di promuovere stili di vita sostenibili ed infine di realizzare insieme veri e propri progetti di economia solidale.
Foggia, ha assistito ad un bell’esempio di clima di fiducia e dono verso il prossimo con l’auspicio che si possa replicare con successo anche sul nostro territorio. Una bellissima giornata di scambio e ottimismo verso l’altro, un esempio di pratiche buone.

Redazione Stato Quotidiano.it

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.