Attualità
Un’alternativa per investire nella cannabis legale è quella di fare trading

Investire nella cannabis in modo legale

Di sicuro si tratta di un argomento “caldo” con tantissime sfumature interessanti


Di:

Quello degli investimenti nella cannabis legale è un argomento che ha stuzzicato non poco l’attenzione di tantissime persone nel corso degli ultimi periodi.

Di sicuro si tratta di un argomento “caldo” con tantissime sfumature interessanti.

Cerchiamo di capire insieme come investire sulla cannabis legale e quali canali utilizzare.

Come investire in azioni

Il primo metodo che ci viene in mente per poter investire sulla cannabis legale è quello di investire in Borsa. L’acquisto di azioni è infatti un tipo di investimento applicabile praticamente a qualsiasi settore a patto naturalmente di avere una certa conoscenza dell’argomento trattato.

Per poter investire in Borsa è fondamentale scegliere l’azienda sulla quale puntare per questo tipo di attività. Nel corso degli ultimi anni sono tantissime le società che hanno costruito il loro business proprio in questo settore andando ad incrementare il loro fatturato in maniera importante.

Questo è stato reso possibile anche grazie alla massiccia azione di legalizzazione attuata in numerosissimi Stati.

In ogni caso, quindi, il primo passo è scegliere l’azienda. Questo tipo di valutazione pur essendo molto personale deve dipendere per forza di cose da alcuni fattori chiave come:

  • La storia dell’azienda
  • Il fatturato
  • I progetti per il futuro

Tenendo conto di questi tre aspetti infatti è possibile andare a creare un identikit dell’azienda nella quale investire in modo tale da comprendere se si tratti dell’investimento giusto o meno.

Un’azienda valida avrà sicuramente una storia affidabile, un fatturato discreto e, soprattutto, dei progetti per il futuro validi e sostenibili che le permettano di crescere e di espandersi nel mercato.

Fare trading

Un’alternativa per investire nella cannabis legale è quella di fare trading andando a speculare su quello che è il valore di una determinata azione. L’investimento in Borsa infatti è un classico investimento nel quale si acquista un numero di azioni e le si tiene.

In questo modo alla fine di ogni anno (in base a quante azioni si possiedono e in base al loro valore) si ottengono i dividendi ovvero una divisione dei ricavi dell’azienda stessa.

In alternativa si può anche decidere di rivendere queste azioni.

Per quanto riguarda il trading invece il discorso è un tantino differente. Questo infatti non tiene conto dei dividendi (non si acquistano direttamente le azioni) ma piuttosto tiene conto del valore delle azioni stesse.

Quello che fa un trader nello specifico è andare a stabilire se il prezzo di quell’azione scenderà o salirà in maniera del tutto esterna. Come detto non si acquistano azioni e, quindi, se il valore di queste ultime scende non si verifica una perdita per il trader (anzi se la sua operazione era a ribasso ha ottenuto addirittura un guadagno).

Investire nella cannabis conviene?

In conclusione la domanda che sorge spontaneo porsi è se convenga o meno investire nella cannabis. Di sicuro come tutti gli investimenti presenta dei rischi i quali devono essere messi in conto.

È buona norma prima di andare ad effettuare qualsiasi investimento, tener conto del mercato e delle possibili variazioni che questo può avere facendo tutte le valutazioni del caso.

Investire nella cannabis in modo legale ultima modifica: 2019-05-26T09:44:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This