Foggia
"L’Amministrazione comunale ha provveduto ad impugnare il provvedimento degli uffici regionali"

Rigenerazione Urbana, nessuna revoca del finanziamento assegnato al Comune


Di:

Foggia. Il provvedimento del dirigente della Sezione Urbanistica della Regione Puglia non dispone alcuna revoca del finanziamento destinato al Comune di Foggia in relazione agli interventi di rigenerazione urbana. Ciò che la Sezione Urbanistica regionale prevede è la revoca delle funzioni di Organismo intermedio. In altri termini, per via del ritardo con cui i progetti sono stati trasmessi a Bari, la Regione Puglia ha avocato a sé le funzioni di Autorità Urbana, precedentemente assegnate agli uffici dell’Amministrazione comunale. Rimangono invece del tutto invariati
l’ammontare delle risorse assegnate, i progetti presentati ed il soggetto beneficiario, che resta il Comune di Foggia. Di fatto si tratta quindi di una questione che riguarda dinamiche burocratiche – che non rappresentano il cuore delle questioni, che invece riguarda l’ottenimento dei fondi destinati alla città – e non la sostanza degli interventi e del finanziamento.

Ad ogni buon conto l’Amministrazione comunale ha provveduto ad impugnare il provvedimento degli uffici regionali dopo le controdeduzioni trasmesse alla Regione Puglia e giudicate incongrue ed insufficienti. Le ragioni alla base del ritardo con cui i progetti definitivi sono stati inviati a Bari, infatti, hanno alla base motivazioni legate all’impegno di spesa in anticipazione – avvenuto nonostante le note difficoltà finanziarie dell’Ente –, alla sottoscrizione dell’atto di designazione e all’affidamento degli incarichi per la redazione dei progetti. Solo con l’approvazione della variazione di bilancio, avvenuta il 13 dicembre del 2018, infatti, si è potuto procedere agli affidamenti necessari alla predisposizione dei progetti definitivi.

Al termine di questo percorso ed acquisiti i progetti, la Giunta comunale il 18 febbraio 2018 – data di scadenza per la consegna – ha potuto procedere all’approvazione dei progetti. Questo ha determinato il ritardo di un giorno rispetto alla scadenza prevista dalla Regione. A questo proposito, come attestato dagli uffici dei Servizi Finanziari, l’unica opzione per anticipare le spese finalizzate alla progettazione era quella dell’accesso al Fondo di rotazione.

L’Amministrazione comunale, dunque, continua a ritenere assolutamente fondate le motivazioni fornite per spiegare il ritardo e pertanto, come detto, ha impugnato il provvedimento di “commissariamento” dell’Autorità Urbana disposto dalla Sezione Urbanistica della Regione Puglia, peraltro trasmesso a numerosi altri Comuni pugliesi. Tutto questo, quindi, non produce alcun un danno per la città, che non sarà privata né dei finanziamenti assegnati né della realizzazione dei progetti predisposti.

Rigenerazione Urbana, nessuna revoca del finanziamento assegnato al Comune ultima modifica: 2019-05-26T14:39:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This