Edizione n° 5402

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Carapelle, funerali di Francesco: assenti i giovani

AUTORE:
Daniela Iannuzzi
PUBBLICATO IL:
26 Maggio 2022
5 Reali Siti // Carapelle //

Carapelle, 25 maggio 2022 –  Un vuoto pesato fortemente, quello della mancata partecipazione da parte dei giovani, si è fatto sentire ai funerali di Francesco Pedone, che si sono tenuti oggi pomeriggio nella parrocchia di San Giuseppe e presieduti da don Claudio Barboni.

Era rimasto coinvolto in un’esplosione di gas avvenuta nella sua abitazione, il giorno 13 maggio, il ventunenne carapellese,  e le cause dell’infausto avvenimento sembrano ancora tutte da accertare. Ci si chiede, infatti, se si sia trattato di un incidente o un atto involontario.

Il 19 maggio scorso il giovane Francesco era venuto a mancare, dopo circa 6 giorni di agonia, presso l’ospedale Perrino di Brindisi.

Cordoglio e solidarietà erano stati espressi, nei giorni dell’accaduto, dall’Amministrazione comunale e dal primo cittadino, Umberto di Michele; dalla comunità locale; dal gruppo politico Carapelle Futura, dalle comunità parrocchiali del  comune dei Cinque Reali Siti.

Solidarietà era stata espressa anche da Nicola Gatta, presidente della provincia di Foggia: “Ai familiari di Francesco Pedone, in questo momento di dolore straziante” questi aveva scritto nella sua pagina Facebook dedicata “vanno il mio abbraccio fortissimo e quello dell’intera comunità di Capitanata. Un abbraccio che estendo al Sindaco di Carapelle, Umberto Di Michele, ed a tutti i suoi concittadini. Di fronte ad una vita spezzata così presto abbiamo il dovere di stringerci attorno a chi è sprofondato improvvisamente nel buio.
Come amministratore, come padre e come semplice cittadino sono accanto a chi ha conosciuto e voluto bene a Francesco nella preghiera”.

Il sacerdote celebrante, nel corso delle esequie, tuttavia, ha rilevato un vuoto preoccupante, “che deve fare nascere” le sue parole “un’interrogativo in noi adulti”. Ossia: “Come stiamo educando le giovani generazioni? In un evento che avrebbe dovuto colpire la sensibilità dei giovani e vederli esprimere la loro solidarietà” l’amara riflessione del sacerdote “si deve notare invece la loro scarsa partecipazione”.

Senza alcuna volontà di sollevare polemiche, don Claudio Barboni ha inoltre evidenziato come sia necessario fermarsi e riflettere su quanto ancora ci sia da fare di fronte alle situazioni di emarginazione presenti nella società odierna.

Pare, infatti, che Francesco Pedone fosse stato fatto più volte vittima di bullismo e che la sua famiglia versasse in condizioni di difficoltà economiche.

A cura di Daniela Iannuzzi

1 commenti su "Carapelle, funerali di Francesco: assenti i giovani"

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.