Manfredonia
Caricaturista, saggista ed esperto di Storia della satira

Francesco Granatiero “Quidi düje pòvere lijün’ammiẓẓ’a chiazze”


Di:

Riceviamo e pubblichiamo, molto volentieri, questa satira (inedita), in dialetto manfredoniano, di Francesco Granatiero (Manfredonia 1971). Caricaturista, saggista ed esperto di Storia della satira (dal luglio 2014 collabora, difatti, con la rivista satirica italiana on-line più importante del momento ovvero “Buduàr – Almanacco dell’arte leggera”).

Francesco Granatiero, per chi ancora non lo sapesse, è anche autore di numerosi componimenti (perlopiù satire) nel dialetto della nostra città. Nel luglio del 2010 ha pubblicato (per i tipi di “Andrea Pacilli Editore – Buenaventura”), difatti, la silloge “N’ònẓe d’òmbre” [Un’oncia d’ombra]. Raccolta di ben trenta componimenti in dialetto manfredoniano. Agile ed elegante volumetto, che si avvale della competente “Presentazione” di Pasquale Caratù (Professore Emerito di “Linguistica Italiana” presso la Facoltà di “Lettere e Filosofia” dell’Università degli Studi “A. Moro” di Bari).

Il componimento satirico in questione è intitolato Quidi düje pòvere lijün’ammiẓẓ’a chiazze [Quei due poveri leoni in mezzo alla piazza].

Si tratta di una satira amara e tagliente riguardante i due “leoni” ai lati degli stipiti dello storico portale della Chiesa San Domenico (Chiesa adiacente, come è noto, il Palazzo di Città). Elementi architettonici (di notevole valore artistico e storico) in preda, da molto tempo, all’incuria e ad atti di vandalismo.

La traduzione, dal dialetto all’ italiano, del precitato scritto è a cura dello stesso autore. La trascrizione fonetica è a cura del dott. Matteo Rinaldi. Pediatra, studioso di Paremiologia e Tradizioni popolari.

 

testo + traduzione satira I DUE LEONI IN MEZZO ALLA PIAZZA_F-Grantiero_ott 2018

testo + traduzione satira I DUE LEONI IN MEZZO ALLA PIAZZA_F-Grantiero_ott 2018

Qui di seguito anche il video/audio della satira Quidi düje pòvere lijün’ammiẓẓ’a chiazze [Quei due poveri leoni in mezzo alla piazza] a cura di Vittorio De Filippo (Redazione “Statoquotidiano”).

 

Francesco Granatiero “Quidi düje pòvere lijün’ammiẓẓ’a chiazze” ultima modifica: 2018-11-26T09:38:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This