Cronaca

Natale e vigilia: numerosi arresti dei Cc in Provincia


Di:

carabinieriFoggia – ANCHE nei giorni di Natale sono continuati gli interventi dei carabinieri dei comandi provinciali per la repressione di atti ed azioni illecite: lo scorso 24 dicembre, i carabinieri della stazione di Rocchetta Sant’Antonio hanno arrestato il 47enne Nicola Marano, nativo del luogo, meccanico incensurato, accusato di lesioni personali aggravate. L’uomo, che è stato trovato poco prima dell’arresto in località San Vito, probabilmente per futili motivi, riconducibili a dissidi di natura privata, avrebbe dapprima aggredito con calci e pugni un uomo di 64 anni, ingegnere di professione, per poi utilizzare un arma da taglio. Al 64enne sono state riscontrate ferite varie, giudicate guaribili in 25 giorni dai sanitari ospecives Sant’Angelo dei Lombardi (Av), dove era stato ricoverato. Marano è stato arrestato e già trasferito nel carcere di Foggia. Sempre il 24 dicembre, a Torremaggiore, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato il 41enne marocchino Abdelkrim Raya, disoccupato e residente nel luogo in esecuzione di provvedimento cautelare in carcere, emesso nella stessa data dal Giudice per le indagini preliminari di Lucera. L’uomo è stato accusato del reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, a danno della moglie convivente. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia di maltrattamenti sporta dalla stessa coniuge, una donna di 41 anni originaria del Marocco. Arrestato, il 41enne extracomunitario è stato già trasferito nel carcere di Lucera. Sempre nel giorno della vigilia di Natale (24 dicembre), i carabinieri del Norm della Compagnia di Foggia e della stazione di Carapelle hanno arrestato Abdrzak Ororo, marocchino del 1983, Najib Nazih, marocchino del 1984, entrambi inottemperanti al decreto di esplusione notificato rispettivamente dalla Questura di Foggia il 30 agosto del 2009 e il 20 novembre del 2009. Nella stessa operazione sono stati deferiti in stato di libertà per immigrazione clandestina anche 2 cittadini extracomunitari: un 38enne del Marocco e un 33enne originario dell’Ucraina, arrestati e già condotti nel carcere di Foggia. Il giorno di Natale, i carabinieri del Norm della Compagnia di Foggia, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto della detenzione e vendita abusiva di fuochi pirotecnici hanno localizzato una autovettura Lancia Y targata VR A98376, con a bordo due giovani, che alla vista dei militari si sono dati ad una precipitosa fuga. I due giovani hanno prima lasciato la loro auto in via Menichella per poi fuggire a piedi. All’interno del veicolo è stato ritrovato, dai carabinieri del Norm, un materiale pirotecnico di categoria 4^-5^, e declassificata, per un totale di 25 kg circa di materiale. Continuano ancora le indagini. Ad Apricena i carabinieri del nucleo radiomobile della locale compagnia hanno arrestato due giovani del luogo: un 18enne, S.S., ed un minore di 16 anni, entrambi incensurati e studenti, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I giovani sono stati controllati nel centro storico e trovati in possesso di 3 involucri contenenti rispettivamente 10 grammi di cocaina e 2 di marijuana, già suddivisa in dosi, nonché di 290 e 515 euro provento dell’attività di spaccio. Il 18enne è attualmente detenuto nel carcere di Foggia, per il 16enne l’obbligo di permanenza in casa.

Natale e vigilia: numerosi arresti dei Cc in Provincia ultima modifica: 2009-12-26T18:02:03+00:00 da Girolamo Romussi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This