Edizione n° 5402

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

INTERVENTO Rivoluzionario intervento al Cto: ritrova l’uso della mano paralizzata grazie ai nervi del piede

Attraverso un intervento pionieristico eseguito presso l'ospedale CTO di Torino

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
26 Dicembre 2023
Cronaca // Italia //

Attraverso un intervento pionieristico eseguito presso l’ospedale CTO di Torino, un uomo di 55 anni, operatore sociosanitario, ha riacquistato l’uso della sua mano precedentemente paralizzata, utilizzando i nervi provenienti dal piede. Questo procedimento, definito come il primo del suo genere al mondo, è stato riportato dalla Città della Salute.

Il paziente aveva subito l’amputazione della metà della gamba sinistra e una lesione completa del plesso brachiale del braccio sinistro a seguito di un incidente stradale. Durante l’intervento, i chirurghi hanno trasferito una porzione del nervo sciatico nella parte superiore del corpo del paziente, in una procedura che è stata descritta come pionieristica.

La fase successiva prevede che il paziente impari gradualmente a controllare l’uso della sua mano.

Inizialmente, si concentrerà sui movimenti del piede, ma grazie alle capacità di adattamento del cervello, svilupperà la nuova abilità nel corso del tempo.

L’intervento, che ha richiesto dodici ore, è stato eseguito da un team di microchirurghi, tra cui Bruno Battiston e Paolo Titolo, e neurochirurghi come Francesca Vincitorio e Diego Garbossa. Dopo l’operazione, il paziente è stato ricoverato nel reparto di neurochirurgia e ha ricevuto cure da specialisti in medicina fisica e riabilitazione, sotto la direzione di Giuseppe Massazza. Il supporto anestesiologico è stato fornito dall’equipe guidata da Maurizio Berardino, con Alice Mistretta a capo della sezione anestesiologica durante l’intervento.

Lo riporta il tgcom24.com

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.