Edizione n° 5263
/ Edizione n° 5263

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Mercato, ad Andria ODG in Consiglio. “Ente si costituisca parte civile” (9 VIDEO)

AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
27 Gennaio 2012
Manfredonia //

La protesta di mercoledi' 25 gennaio degli operatori baresi fuori l'ufficio Annona a Manfredonia (ST)
Manfredonia – MERCATO settimanale: meno 7 alla Camera di consiglio del TAR Bari, per una pronuncia sul ricorso delle associazioni di categoria del Nord Barese, dopo le modifiche sulla giornata di svolgimento.

MERCATO NELLA NUOVA SEDE IN ZONA SCALORIA, DOPO 40 ANNI NEL RIONE MONTICCHIO – DALLA DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE DEL 22.11.2011 ALLE PROTESTE DEI COMMERCIANTI BARESI: DELIBERE, IL GIRO D’AFFARI, IL CAOS POSTEGGI, LE SCELTE SULLE AUTORIZZAZIONI, 9 VIDEO, RIPRESE DAL MERCATO, INTERVISTE AD UTENZA, COMMERCIANTI DI MANFREDONIA, FOGGIANI E DEL BARESE, LO SVILUPPO. LA PIAGA DELL’ABUSIVISMO – LO SPECIALE, IN ANTEPRIMA, SU STATO – FOCUS

Come anticipato, dopo la presenza mercoledì a Manfredonia, le associazioni di categoria chiedono sostegno al Prefetto, Presidente del Consiglio provinciale, assessori, sindaci e consiglieri comunali della BAT, anche per rafforzare la propria posizione giuridica in attesa della sentenza del TAR di Bari.


Si parte questo pomeriggio da Andria, città con residenti il 60% degli ambulanti presenti fino all’anno passato nel mercato di Manfredonia. Le associazioni chiedono l’approvazione di un Ordine del giorno urgente e la costituzione dell’Ente come parte civile nel procedimento.

Unità d’intenti a riguardo fra le Associazioni di Categoria maggiormente rappresentative degli ambulanti (che si ricorda protestano causa la presenza di un’autorizzazione il martedì in altri mercati) vale a dire: la Fiva-Confcommercio – Anva-Confesercenti, – Acab (Associazione Commercianti Ambulanti Bat) – Unimpresa Bat – Federcommercio –BatCommercio2010 – CNA.

A proposito della vicenda, il Direttore di Unimpresa Bat, Savino Montaruli, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni stampa, di libera divulgazione: “Non bene ma benissimo abbiamo fatto noi delle Associazioni di Categoria maggiormente rappresentative ad investire di questa questione i Sindaci ed i Consigli Comunali e Provinciali dei nostri territori in quanto questa battaglia di civiltà si vince soprattutto se si alza forte la voce della Difesa del Lavoro perché di questo si tratta e questo sarà anche l’elemento cardine del ricorso al Tar-Puglia che andremo a discutere già il 2 febbraio prossimo a Bari, per l’esito della richiesta della sospensiva, in attesa di entrare nel merito. Oggi venerdì 27 gennaio 2012 – ha dichiarato Montaruli – si comincia da Andria cioè la città che vede coinvolti in questa vicenda il 60% dei 300 Operatori che stanno manifestando contro la decisione dell’Amministrazione Comunale di Manfredonia. Oggi l’intero Consiglio Comunale – prosegue il direttore – deve assumere un provvedimento che consiste nell’approvazione di un Ordine del Giorno e/o di una Mozione urgente con la quale venga stigmatizzato il comportamento dell’Amministrazione Comunale di Manfredonia e venga espressamente dichiarata la volontà di sostenere la battaglia legale e sindacale che sul campo gli ambulanti e le loro Associazioni di Categoria stanno combattendo, riservandosi anche di costituirsi Parte Civile nel Procedimento qualora dovessero essere riconosciute le ragioni dei ricorrenti e/o il risarcimento danni per le già gravissime perdite economiche subite e per il danno esistenziale. l’Amministrazione Comunale andriese tutta non può assolutamente disattendere queste legittime richieste che rientrano nei suoi minimi e basilari doveri civici e politici”.


VENERDI’ 27 GENNAIO, ORE 18 E 30, CONSIGLIO COMUNALE AD ANDRIA. SI VOTA PER L’APPROVAZIONE DELL’ODG URGENTE.
Questa sera, alle 18,30 – afferma il Sindacalista andriese – molti Operatori e tutti i rappresentanti sindacali di tutte le Sigle rappresentative saranno presenti in Consiglio Comunale per ascoltare, giudicare, analizzare, osservare, monitorare e prendere atto di quanto accade. Invitiamo i corrispondenti che stanno divulgando questo dispaccio ad inviare il medesimo anche all’attenzione della Pubblica Amministrazione Comunale di Andria, nella persona del Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale affinché, unitamente alla precedente richiesta già in loro possesso, organizzino per questa sera, prima o durante la discussione in Consiglio Comunale, un incontro tra tutti i Capi-Gruppo Consiliari e una rappresentanza sindacale dei Lavoratori Ambulanti in Stato di Agitazione, al fine di consentire ai politici di ottenere i chiarimenti e gli approfondimenti necessari e conoscere le argomentazioni alla base della vicenda sindacale e giudiziaria e metterli in condizione di affrontare l’argomento in C.C. con cognizione di causa; cognizione che dovrebbe essere già ampiamente nota a coloro che sono stati chiamati a guidare questa città e a difendere le legittime aspettative dei Cittadini, senza dimenticare il valore che il provvedimento di C.C. richiesto costituirà per il buon esito del Ricorso presentato al Tar Puglia e reso possibile grazie ad un enorme sacrificio economico dei ricorrenti. Sono convinto che nessuno vorrà deludere questa enorme aspettativa esponendo i Cittadini/Ricorrenti ad inutili ed insensati ulteriori rischi”, ha concluso Montaruli.

“L’auspicio è che questo senso di responsabilità venga assunto da tutti gli altri Sindaci e Amministratori, nonché dalla Provincia Bat, a cominciare da quelli di Bisceglie, Barletta, Trani e Canosa di Puglia che vedono coinvolti anche alcuni loro concittadini commercianti ambulanti a rischio posto di lavoro”. “Conoscendo tutti gli “attori” della scena siamo certi che l’appello delle Associazioni di Categoria e degli Ambulanti – Cittadini – Elettori sarà accolto appieno, senza remore, senza pregiudizi, senza condizionamenti ma con il vero Senso delle Istituzioni e nel pieno rispetto delle norme, anche morali, ancorché non scritte”.

CONTINUA IL RICORSO AL TAR DI BARI, CAMERA DI CONSIGLIO IL 2 FEBBRAIO


SAVINO MONTARULI: “SINDACO RICCARDI NON GENERI UN CONFLITTO SOCIALE”



INTERVISTE OPERATORI NORD-BARESE



LA SIMULAZIONE DEI COMMERCIANTI BARESI NEL NUOVO MERCATO – MERCOLEDI’ 25 GENNAIO 2012



SECONDA GIORNATA MERCATO – 24.01.2012 – IN ZONA SCALORIA – QUI OPERATORI E UTENZA MANFREDONIA (I^PARTE)


VIDEO SECONDA GIORNATA DI MERCATO – 24.01.2012 – NUOVA SEDE IN ZONA SCALORIA (II^PARTE)



LUGLIO 2011: QUANDO IL MERCATO ERA NEL RIONE MONTICCHIO – PROBLEMATICHE DERIVANTI DA COMMERCIANTI PESCE



g.defilippo@statoquotidiano.it

8 commenti su "Mercato, ad Andria ODG in Consiglio. “Ente si costituisca parte civile” (9 VIDEO)"

  1. va bene la difesa del lavoro, ma non è che ogni battito di ciglia deve essere cominicato a mezzo stampa, ogni giorno anche più di un articolo sul mercato. ieri chiedevano l’intervento delle loro autorità, oggi chiedono la costituzione di parte civile(DOVE???!!!!), più tardi leggeremo del consiglio comunale. Non è una critica verso la Redazione.
    MODERAZIONE.

  2. Accogliamo la Sua osservazione ironica, ma una nota stampa, successiva ad un lavoro enorme che coinvolge i comuni di: Manfredonia e di tutta la Provincia di Foggia, oltre ad Andria, Bari, Bisceglie, Barletta e Nord Barese, con relative cittadinanze, amministrazioni e associazioni di categoria rappresenta una notizia importante.

    Posso solo dirLe che è l’argomento di maggiore discussione da oltre due settimane.

    “Parte civile nel procedimento (TAR)”. E’ specificato nel testo.

    In ogni modo accogliamo la sua osservazione, grazie, RED.

  3. Cara red complimenti x l ottimo lavoro grazie nn si faccia intimorire da gente che nn vuole essere scoperta x il male che fanno.ancora grazie .nn vi conoscevo ma ho imparato a sequirvi visto che sieti seri e inparziali

  4. par condicio se non ti sta bene l’informazione puoi anche evitare di digitare statoquotidiano.it Roba da pazzi!!!

  5. ragazzi vedrete che sposteranno anche il mercato ad andria barletta e limitrofi , e vedete se penseranno ai manfredoniani , anche perche’ li’ i commercianti manfredoniani non ci vanno

  6. non avete capito che il mercoledì è la festa della donna da oltre 50 anni a manfredonia?

    avete toccato l’intoccabile tradizione sipontina.

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.