FoggiaManfredoniaStato prima
Rosario Cusmai (centrosinistra) nel collegio uninominale Lucera- San Severo

Verso le politiche: la sfida manfredoniana fra Gatta e Bordo

Il consigliere regionale di Forza Italia: “Non mi preoccupa nulla”


Di:

Foggia, 27 gennaio 2018. “Nessuno al momento è riconfermato nel centrodestra, molti dei nomi già fatti sono spariti dalla lista”. Elenchi volatili e “calma piatta nelle segreterie”, dicono dal Pd. Alla vigila della chiusura delle liste gli scenari sono in evoluzione in tutti i partiti, c’è chi racconta della trasferta a Roma per decidere i concorrenti delle politiche 2018 come di una “guerra”, o di una “blindatura” dei candidati che arriva dall’alto, i territori possono decidere poco e spesso restano delusi. Nello scenario ancora poco chiaro, qualche tassello sembra definito più di altri nel centrosinistra e nel centrodestra.

Collegi uninominali (centrodestra)
Il collegio uninominale al Senato, che in un primo momento sembrava assegnato all’uscente Lucio Tarquinio, fittiano, potrebbe toccare al quarto polo, cioè al consigliere regionale Giannicola De Leonardis dell’Udc. Parliamo del Foggia- Gargano.

Sul San Severo- Lucera, uninominale alla Camera, la sfida più accreditata, al momento, è fra Antonio Potenza, sindaco di Apricena, Roberto Fanelli, coordinatore provinciale della Lega di Salvini ed Angelo Cera, deputato di San Marco in Lamis, mai come in questa tornata elettorale così in dubbio. Per quanto riguarda la contesa nella Lega fra Joseph Splendido – appena approdato nel movimento di Salvini, e Fanelli, militante della prima ora, contesa che ha provocato la revoca del coordinatore cittadino Silvano Contini- pare si sia spostata in provincia tagliando fuori il capoluogo. Possibile che alla fine non la spunti nessuno dei pretendenti più gettonati della Lega e che ci si accordi su un altro nome, quello di un imprenditore di San Severo, sempre che non se l’aggiudichino il sindaco di Apricena o Angelo Cera.

Nel collegio Manfredonia-Cerignola, la partita sembra chiusa sul consigliere regionale di Fi Giandiego Gatta. Remore sull’accettazione della candidatura perché non gli è stato assegnato il collegio di Foggia? “Non mi preoccupa nulla”, replica il consigliere. Nello stesso collegio corre anche la grillina Francesca Troiano, psicologa, vicina ai consiglieri pentastellati del paese sul Golfo.

Il collegio alla Camera Foggia- Gargano potrebbe toccare a Michaela Didonna, la prima dei non eletti in consiglio regionale, per cui non ci sarebbero stati ripensamenti, o ad un’altra rappresentante femminile.

Collegi uninominali (centrosinistra)
Nel centrosinistra, il deputato uscente Michele Bordo ritorna in gara sul collegio Manfredonia- Cerignola. Dall’altra parte Giandiego Gatta, uno scontro tra manfredoniani che, tendenzialmente, non hanno mai incrociato le lame in una sfida uno contro uno in altre competizioni. Certa pare anche la candidatura di Rosario Cusmai nel collegio uninominale Lucera- San Severo. Il nome femminile sul Foggia- Gargano è quello di Lia Azzarone, segretario provinciale del Pd, dunque nome di garanzia.

Al Senato, nel collegio Foggia-S. Severo Massimo Russo, direttore di Sanità Service, vicino all’assessore regionale Leo Di Gioia. Una scelta espressione dei civici quindi del governatore Michele Emiliano. L’eurodeputato Elena Gentile, renziana, scende in campo nel collegio senatoriale Manfredonia-Cerignola. Nel plurinominale del pd, dopo l’orlandiano Michele Bordo, l’ex sindaco di Orta Nova e sfidante di Azzarone all’ultimo congresso provinciale Iaia Calvio, renziana “critica” sia a livello nazionale che locale.

Nella zona “rossa” per tradizione, contro gli agguerriti civici e Giandiego Gatta alla Camera in quel collegio, il centrodestra potrebbe schierare l’ex assessore e consigliere regionale di Cerignola Roberto Ruocco, fedelissimo di Maurizio Gasparri. Al momento non avrebbe ancora deciso. Capolista del centrodestra nel proporzionale sarebbe Licia Ronzulli, di Margherita di Savoia, berlusconiana di ferro, che vive a Milano ed è stata eurodeputato di Forza Italia.

(A cura di Paola Lucino, Foggia 27 gennaio 2018)
Redazione StatoQuotidiano.it

Verso le politiche: la sfida manfredoniana fra Gatta e Bordo ultima modifica: 2018-01-27T09:30:43+00:00 da Paola Lucino



Vota questo articolo:
20

Commenti


  • antonio

    non vi voterò nessuno dei due


  • Duosiciliano Patriottico

    Oooohhh, finalmente un po’ di facce nuov… Ah no, scusate


  • 4 Marzo

    Caro Direttore nel colleggio di Manfredonia ce anche la grillina Francesca Troiano Psicologa che sono sicuro che prenderà un sacco di voti e no perchè uno la conosce ho non la conosce (come me) ma propio perchè io non mi fido più di questi due candidati che sono li da 20 anni e sappiamo come e ridotta la nostra cara Manfredonia.


  • Il giustiziere

    bordo e gatta mo vediamo ki vi votera neanke i cani

  • VOTIAMO VOLTI NUOVI ….CI AVETE STANCATO…SEMPRE VOI…ANDATE A LAVORARE!!!

  • TRADITORI A DIR POCO !!!!!


  • Giuseppe

    Storici parolai…


  • Nicola

    Scommetto che prenderanno un sacco di voti…. Come sempre tutti si smarcano e criticano.. Poi questi prendono il solito pacchetto di voti.. chissà perché?


  • matteo

    basta non vi vogliamo neanche vedere in giro, sempre le stesse facce. Oramai non ci prendete più per i fondelli. Chi li vota è complice della rovina dell’italia.


  • Franco

    Adesso vedremo a chi andranno i voti trasversali che hanno fatto il ballo per casa ad ogni elezione.


  • ciro

    avete finito di prendere in giro la gente forza m5stelle


  • Matteo

    BORDO NEL PROPORZIONALE È PRIMO. PRATICAMENTE È GIÀ STATO ELETTO. NEL COLLEGIO DI MANFREDONIA SI È CANDIDATO SOLO PER SPORT. LO STESSO DISCORSO VALE PER PER ANGELO CERA DELL’UDC.


  • Immacolata Sottolano

    Mio marito é del PD. Ma non gli piace , Bordo, perché , dice è un nullafacente che pensa solo alle tasche sue e al vitalizio.
    Io gli dico che sbaglia perché l’onorevole è preciso e circonciso quando fa i commenti. È vero che non fa nulla per la sua comunità, ma tiene una bella macchina, tante proprietà che si è comprato in questi anni grazie a noi contribuenti e fa la bella vita.
    Tutti dovremo prendere esempio da lui su come si vive ! Senza una laurea e con poca cultura, arrivare a questi livelli è segno di grande intelligenza e furbizia. È un grande!
    Non lo frega nessuno! Forse solo Razzi poteva competere con lui, ma pare che non lo ricandidano.
    W l’onorevole! Un giorno sarà senatore a vita!
    Cordialmente.


  • Ernesto

    Due -…siete nati con la camicia …..


  • Filippo

    Io nonostante tutto voterò il PD perché non sono di destra, se lo fossi non mi fiderei per niente della coalizione che non fa altro che litigare su chi deve comandare, non voterò i 5stelle perché infondo la loro proposta nasconde molte cose come per esempio non dicono che le loro manovre economiche saranno sistemate dagli aumenti Iva e da una redistribuzione dei costi x le imprese e poi perché stanno dimostrando che con la trasparenza non hanno nulla a che fare vogliono solo essere la terza gamba del governo e quindi governare da fuori per fare le cose loro, la sinistra estrema purtroppo non ha né testa né coda. Quindi alla fine voterò il PD sperando in un gentiloni bis e in un governo di scopo che continui, nei numeri, ad avanzare piuttosto che retrocedere.


  • jet a rube'

    due che non hanno fatto un giorno di lavoro serio,peccato che non sono mai stati eletti dal popolo!!!


  • Cittadino qualunque

    M5s sicuro, perché dopo 20 anni vedere ancora le stesse facce, che pensano solo ai loro interessi , così cambiamo totalmente.


  • Michele Abordo

    Il bello viene sempre ora… Dobbiamo essere grati a tutti e 2 per il sudore versato al servizio di loro stessi. Spero che il M5S candidi nel nostro collegio una persona autorevole e degna di andare in parlamento e spero anche che non sia il nome che sta girando.


  • no al renzusconi (PD+ F.I.)

    piutosto mi facio affucialre dai soltadi ma il voto mio a voi mai


  • no al renzusconi (PD+ F.I.)

    eccome a dice mio nipote cinque stello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This