Edizione n° 5344

BALLON D'ESSAI

SINDACO // Decaro celebra unione vigilesse, ‘sosteniamo amore e libertà’
23 Maggio 2024 - ore  00:12

CALEMBOUR

PROSTITUZIONE // Bari: baby prostitute, “Si guadagnavano anche mille euro a serata”
22 Maggio 2024 - ore  17:29

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

SALDUTTO “Il giornalismo? La professione più bella del mondo, ma mi manca l’azione” (FAVOLE – XXI)

L'incredibile viaggio di Giuseppe Saldutto, il 'Tigre di Foggia', campione di 'Braccio di ferro', fotoreporter, giornalista

AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
27 Febbraio 2024
Cronaca // Manfredonia //

“Durante il parto non siamo morti, né io né mia madre. Un miracolo. Padre Pio ha deciso così. E’ la metafora della mia vita. Viaggi, inchieste, incontri, guerre”.

“Il giornalismo? La professione più bella del mondo, ma mi manca l’azione”

L’incredibile viaggio di Giuseppe Saldutto, il ‘Tigre di Foggia’, campione di ‘Braccio di ferro’, fotoreporter, ‘paparazzo’, giornalista, ricercatore, tra Padre Pio, collegi (“mi piacevano troppo le donne, non ho resistito”), Albania, guerre, inchieste, Zeman, Maldive.

La foto più bella? Me l’ha scattata Giulio Andreotti…. Anna Kanakis, Ela Weber? Bellissime!”

di Giuseppe de Filippo – Vittorio Agricola 
FAVOLE – da fatti realmente accaduti XXI

FAVOLE – DA FATTI REALMENTE ACCADUTI

Un’avventura appassionante per esplorare “il potere delle storie di vita, dei successi straordinari, delle imprese incredibili e delle narrazioni coinvolgenti”.

E’ “FAVOLE – da fatti realmente accaduti“, il nuovo programma di StatoQuotidiano.it, un viaggio nelle esperienze umane, un’occasione per immergersi nelle profondità delle vite delle persone note che hanno compiuto gesta straordinarie, o semplicemente vissuto la vita.

Dall’autoimprenditore di successo all’artista che ha fatto breccia nel settore dell’arte, dall’atleta che ha superato ostacoli insormontabili all’innovatore che ha rivoluzionato il suo campo, “Favole” esplorerà una vasta gamma di percorsi e traguardi.

Oltre ai successi straordinari, “Favole” darà spazio anche alle storie di vita quotidiana. Ogni esistenza è intrisa di piccole e grandi avventure, e si vorrà riconoscere il valore di ciascuna di esse. Attraverso queste narrazioni, i lettori scopriranno come la vita comune possa essere straordinaria e degna di celebrazione.

Un invito a Condividere e Partecipare

Ma “Favole, da fatti realmente accaduti” non è solo uno spettacolo da guardare passivamente; è un invito a condividere le proprie storie e a partecipare alla conversazione sull’ispirazione. Desideriamo che i nostri lettori si sentano coinvolti e motivati a condividere le proprie esperienze, creando così un ambiente di condivisione e crescita collettiva.

Vuoi partecipare a “Favole – da fatti realmente accaduti”? Scrivici a: segreteria@statoquotidiano.it o via Whatsapp al numero 388.3536507

Inizia questo straordinario viaggio con “Favole – da fatti realmente accaduti” poiché si esploreranno vite straordinarie di persone comuni e si celebrerà il potere delle storie di vita e successo.

“FAVOLE – Da fatti realmente accaduti”, un programma di Giuseppe de Filippo, credits Vittorio Agricola

Un viaggio attraverso storie di vita, imprese, successi, scomparse, rinascite. Un viaggio per testimoniare quanto ogni aspetto della vita, dalle meraviglie della natura alla creatività umana, contribuisce a renderla un’esperienza unica e straordinaria. Giuseppe de Filippo.

 

1 commenti su "“Il giornalismo? La professione più bella del mondo, ma mi manca l’azione” (FAVOLE – XXI)"

  1. Dove si è messo di fronte stava scritto tutto ilmuro era pure un vecchio io sto viaggio lungo non lo farò mai …,
    Mm chi lo farà sto viaggio lunghissimo

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.