Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

PREMATURO San Giovanni Rotondo: la storia di Andrea, la madre: “Non perdete mai la speranza”

"Dopo la tempesta arriva sempre il sereno"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
27 Marzo 2024
Gargano // Manfredonia //

SAN GIOVANNI ROTONDO (FOGGIA) – “Andrea è nato a 6 mesi, a 𝟐𝟕 𝐬𝐞𝐭𝐭𝐢𝐦𝐚𝐧𝐞, a San Giovanni Rotondo, il 4 aprile 2018 e dopo 10 giorni è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Santo Spirito di Pescara nella TIN.

Noi appena arrivati a Pescara eravamo sprovveduti e come se non avessimo più motivo di vivere.

Le condizioni di Andrea 𝐞𝐫𝐚𝐧𝐨 𝐝𝐢𝐬𝐩𝐞𝐫𝐚𝐭𝐞, c’erano giorni più no, che si, avevamo dietro di noi un’équipe di medici, infermieri, ecc. che ogni giorno ci confortavano e ci dicevano di avere speranza… sono stati momenti duri!

Andrea è stato 2 mesi in terapia intensiva e poi è stato spostato nel reparto. Poi un altro mese nel reparto pediatrico.

𝐄𝐫𝐚 𝐟𝐮𝐨𝐫𝐢 𝐩𝐞𝐫𝐢𝐜𝐨𝐥𝐨 𝐀𝐧𝐝𝐫𝐞𝐚!

Oggi ha quasi 6 anni, è affetto dalla sindrome di down, ma è un bambino sano e pieno di vita. A me ha cambiato tanto la sua nascita in meglio, sono diventata forte, guerriera e una mamma che non si arrende mai.

Io l’unico consiglio che posso dare ai genitori di un neonato prematuro è di pregare, di essere forti e 𝐧𝐨𝐧 𝐩𝐞𝐫𝐝𝐞𝐫𝐞 𝐦𝐚𝐢 𝐥𝐚 𝐬𝐩𝐞𝐫𝐚𝐧𝐳𝐚 e dopo la tempesta arriva sempre il sereno, poi saranno dei bimbi pieni di vita e quando li guardi che corrono ti ricordi, ma è solo un ricordo lontano brutto, ma lontano.

Io devo ringraziare i medici, le infermiere e tutta l’équipe ospedaliera di Pescara perché non ho trovato solo dei bravi dottori, ma una famiglia, grazie da parte mia e di André un abbraccio e mi raccomando non perdete la speranza mai!”

La mamma di Andrea.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.