Edizione n° 5369

BALLON D'ESSAI

TV // “Diario di un maestro” e Mamma Rai
16 Giugno 2024 - ore  13:57

CALEMBOUR

LAVORO // Randagismo a Manfredonia. “Ritardi e disinteresse. Una piaga sociale da affrontare con urgenza”
16 Giugno 2024 - ore  11:49

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

ASE Manfredonia. Raphael Rossi ai saluti: “Lascio un’azienda in buona salute”

AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
27 Maggio 2023
Focus e Inchieste // Manfredonia //

Manfredonia – “Partendo, lascio un’azienda in buona salute, negli indicatori economici e nei risultati ambientali, ma soprattutto lascio un gruppo di persone che sono cresciute in questi anni e che hanno amore per il loro territorio e per la loro azienda“.

E’ quanto dice l’attuale Amministratore Unico dell’ASE di Manfredonia, Raphael Rossi, in una nota odierna.

LA LETTERA AI DIPENDENTI

“Cari amici e colleghi, È con grande emozione e un po’ di tristezza che mi rivolgo a voi quando sta per concludersi il mio mandato come Amministratore Unico di ASE S.p.A. Questi anni insieme sono stati un’esperienza indimenticabile, un viaggio ricco di sfide, successi e impegno costante per il bene della comunità che serviamo”.

I dati economici

“I dati economici del periodo sono molto positivi e raccontano degli sforzi profusi in questi tre anni e sono il prerequisito al miglioramento del servizio. Voglio ricordare alcuni traguardi raggiunti insieme che rendono l’azienda piu’ solida e meglio attrezzata per crescere in futuro. Nel 2022 l’azienda ha avuto il numero piu’ alto di persone al lavoro da 3 anni a questa parte. Grazie ad un concorso pubblico abbiamo assunto 22 persone a tempo indeterminato e altre 23 a tempo determinato superando lo storico ricorso al lavoro internale. Non era mai successo.

“Nel 2022 le persone impiegate in azienda, come equivalenti a tempo pieno, sono state 109”.

Manfredonia, "Siponto: raccolta sfalci e residui potatura: servizio fallimentare"
MANFREDONIA, RACCOLTA RIFIUTI (IMMAGINE D’ARCHIVIO)

Tutti gli impegni assunti con il concorso sono stati rispettati. Siamo andati oltre e abbiamo fatto scorrere la graduatoria e i miei successori potranno attingervi ancora. Ricordo che sono programmati altri 4 pensionamenti nel 2024 e 4 nel 2025. Voglio ringraziare le organizzazioni sindacali, con cui, ci siamo incontrati tante volte e con cui abbiamo raggiunto numerosi accordi vantaggiosi per l’azienda e per i lavoratori. Grazie a questi accordi anche quest’anno eroghiamo un premio ai lavoratori che per i migliori sarà di € 600″.

“Pur in un quadro in cui le materie prime e i carburanti rincaravano passando da € 418.443 del 2021 a € 606.157 del 2022, grazie ad un contenimento delle spese amministrative, delle consulenze, una revisione dei contratti in generale, siamo riusciti nel 2022 a produrre € 605.653 di utile dopo le imposte. Cioè prima delle imposte ben € 967.110. Tutto questo chiedendo meno risorse al Comune e portando la quota del servizio ASE della TARI a ridursi da € 6.614.014 del 2021 a € 6.487.097 del 2022. Purtroppo a Manfredonia la Tari aumenta per il ribaltamento dei crediti inesigibili, cioè evasione o elusione fiscale.

Gli incassi

“Gli incassi dalla vendita delle RD non sono mai stati cosi alti, nel 2022 raggiungevano € 795.114 e la spesa per conferimento e selezione è diminuita ma puo’ essere ancora contenuta; erano € 3.599.800 nel 2017, sono € 3.247.230 nel 2022. Questi costi non incidono sul risultato di ASE ma sono interamente ribaltati nella TARI. Con tre anni di bilanci in utile siamo riusciti a risanare una situazione di bilancio critica, in cui il patrimonio netto era arrivato a valere nel 2019 €1.522.406 cioè meno del capitale sociale che è €1.606.800”.

“Il patrimonio netto oggi è pari a € 2.424.697. Integra, riserve per € 775.000. Oltre, vi sono accantonamenti per rischi per € 221.017. Ad ottobre il Comune di Manfredonia dovrà disporre un nuovo contratto di servizio che è in scadenza, potrà adeguare i servizi e i canoni ma questa società potrà essere uno strumento per l’ATO se scommetterà ancora sul futuro e su se stessa”.

“Per impegnare questa ricchezza prodotta ho proposto di capitalizzare queste riserve tramite un aumento di capitale autofinanziato dalla società per € 817.897 e un indirizzo di investire questa somma nell’acquisto di nuovi automezzi andando a superare i molti noleggi che la società sopporta.

Tale sostituzione potrà ridurre ulteriormente i costi e quindi essere pronti a vincere la gara se l’Ato la bandisse. La società è stata riorganizzata nella parte operativa, contabile e amministrativa, abbiamo portato i tempi di pagamento, che erano stati anche di 306 gg nel passato, a 135 gg”.

“I debiti sono passati da € 4.212.270 a € 1.878.903”

“L’obiettivo di 90 giorni non è ancora stato raggiunto. I debiti sono passati da € 4.212.270 a € 1.878.903 precisando che gli stessi sono interamente compensati da crediti e che la società non ha oggi piu’ alcun ricorso all’indebitamento con banche o istituti. Abbiamo disincagliato i crediti con i Comuni di Zapponeta e Vieste, che hanno iniziato a rientrare tramite un accordo scritto e una tempistica chiara”.

Abbiamo raggiunto una produttività del personale in lento ma costante miglioramento da 1,12 nel 2019 a 1,35 nel 2022. Abbiamo investito: – realizzando una rampa in cemento per il trasbordo dei rifiuti che ci fa risparmiare nei trasporti, – realizzando una pesa ponte per i mezzi che ci ha consentito di controllare meglio le forniture e il peso di tutti i rifiuti che paghiamo o che ci vengono retribuiti. – nella sicurezza dei lavoratori, formando e nominando il responsabile sicurezza, – dotando la sede operativa di segnaletica orizzontale e verticale. – installando sulla sede operativa € 60.000 di pannelli fotovoltaici e batterie di accumulo in modo da usare il magnifico sole di Manfredonia e risparmiare energia”.

“Abbiamo ottenuto: – € 50.000 a fondo perduto dal Conai per una campagna di comunicazione, – € 40.000 a fondo perduto dal consorzio RAEE per l’acquisto di un automezzo. La situazione economica e finanziaria del 2023 prosegue su questi dati virtuosi, al 30/04/2023 abbiamo prodotto € 249.240 di utili prima delle imposte e € 176.961 dopo le imposte”.

“I limiti e le mancanze”

Sicuramente, tra le tante cose fatte, vi saranno anche limiti o mancanze. Di queste mi scuso, sapendo che in merito al servizio di raccolta e di igiene urbana, gli sforzi non sono mai abbastanza”.

“Ora che il mio mandato volge al termine, sento una profonda gratitudine nei confronti di tutti Voi, i miei collaboratori, colleghi e amici, per avermi permesso di guidare questa società con passione e dedizione. È stata una grande responsabilità, ma anche un onore e un privilegio. Ai miei successori desidero augurare il meglio, sicuro che sapranno continuare sulla strada della sostenibilità e dell’innovazione che abbiamo tracciato insieme”.

“Spero che, anche in futuro, la nostra società possa essere un faro di speranza e sostenibilità. Io sarò sempre a disposizione per aiutare percorsi virtuosi. Partendo, lascio un’azienda in buona salute, negli indicatori economici e nei risultati ambientali, ma soprattutto lascio un gruppo di persone che sono cresciute in questi anni e che hanno amore per il loro territorio e per la loro azienda. Rivolgendomi ai colleghi voglio esortare tutti ad essere orgogliosi del lavoro fatto ma anche a sentirne la responsabilità e a viverne la missione tutti i giorni”.

“Noi operiamo un servizio fondamentale per i nostri territori e per la qualità della vita di tutti noi. Noi proteggiamo la bellezza del nostro ambiente. La bellezza del Gargano e della Puglia ce lo ricorderanno ogni giorno. A tutti i dipendenti della società auguro un futuro ricco di soddisfazioni e alla società di continuare il suo percorso di crescita. Un abbraccio a tutti e un arrivederci a presto”, conclude Raphael Rossi.

22 commenti su "ASE Manfredonia. Raphael Rossi ai saluti: “Lascio un’azienda in buona salute”"

  1. Rossi ha dimostrato di essere un manager con i connotati,i numeri parlano quelli riferiti all economia dell’azienda che sono i più importanti,a chi parla dei numeri dell’ indice raccolta senza capire come vanno interpretati è inutile spiegare a chi non è e non ha le basi per capire le dinamiche dietro i numeri che indicizzano la raccolta.Rossi ha fatto bene anche in tal senso.Adesso confidiamo nel capo del personale Domenico Manzella che sa il fatto suo e da quando è rientrato si vede e come.

  2. infatt la sporcizia di Manfredonia rispecchia proprio un azienda in salute….Finalmente te ne vai

  3. Ora Giuan babbet metterà qualche rubagalline dei suoi amici che manderanno in default l ‘Ase.

  4. I camion,i mezzi,sono sporchi;per non parlare dei cassonetti portatili.Quando si aprono le buste non le si richiudono e si fanno insetti…e di accusa facilmente senza avere prove…Ma c’è gente che lavora tanto…

  5. Faccio il trasfertista da 31 anni e vi posso assicurare che ho girato l’Italia in lungo e in largo, Manfredonia non è affatto un paese sporco anzi…..La vera mondezza è la gente che il sabato sera si ubriaca e sporca il proprio paese inondandolo di bottiglie di alcoolici e superalcolici,chi rompe i coglioni a persone che stanno per i fatti propri,chi alle 2 di notte sgomma con la macchina in preda a chissà che sostanza distruggendo tutto e spaventando i passanti ,risse a go go questa è la vera mondezza di Manfredonia.Politici sveglia!!!!!!!Tutelate la nostra e vostra città.

  6. Per tutti gli ignoranti,i numeri non si possono smentire e ricordate che la matematica è una scienza perfetta.Bravo Rossi hai fatto un lavoro superlativo,chi asserisce il contrario semplicemente non è andato a scuola

  7. Caro ex amministratore Rossi, non vedo l’ora di leggere il prossimo articolo sullo scempio che troveranno in ASE i prossimi amministratori.
    Ci sarà da ridere…
    Anzi, da piangere!

  8. Ah ecco, mo’ se ne va ufficialmente “Raffielino” 🤣🤦‍♂️
    E comunque “azienda in buona salute”? Ma addì, nel mondo dei mini-Pony? 🤌😂🤦‍♂️

    P.S. “Raffielino”, come sta Domenico Manzella? E i due “famosi” dipendenti della “ditta in salute” ancora al loro posto, nonostante il loro “incontro” con Manzella come stanno?

  9. Io proporrei il Gen Marasco come amministratore unico di ASE.
    Professionalità, competenza e coerenza!
    🇮🇹

  10. ————–Da quando sta questa amministrazione gira per le campagne di Cerignola alla ricerca di macchine rubate, a Mambrdogn tutt’appost, non fa nessuno rilievo, questo fa capire quanto poco ci teneva a Manfredonia e la sua opera era tutta strumentalizzata contro Riccardi.
    (SE NON LA SMETTE DI SCRIVERE CON QUESTI TONI E QUESTI VOCABOLI, LA BLOCCHIAMO DAL FORUM, GRAZIE – NDR)

  11. Grazie al caxxo! Manfredonia fa schifo! Anche il peggiore dei manager sarebbe stato in grado di vantarsi per i buoni risultati ottenuti quando ha risparmiato soldi lasciando sporca una città

  12. Oggi ho avuto bisogno del servizio di ritiro a casa di materiale ingombrante. Ho provato e riprovato decine di volte contattare il numero dedicato a questo servizio ma senza esito. Ma cone mai allo 0884.542896 non risponde nessuno ?

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.