Manfredonia
"Soddisfatti per aver sostenuto senza indugio questa lungimirante"

Annullamento aumento Cosap. “Manfredonia in rete” plaude a Confcommercio e Gelsomino

"Ringrazio a nome di tutti gli operatori di Manfredonia in Rete Confcommercio ed il Presidente Gelsomino per l’assiduo impegno dimostrato quotidianamente"


Di:

Manfredonia, 27 giugno 2019. “Non avevamo alcun dubbio che l’azione intrapresa da ConfCommercio Foggia e dal suo Presidente Damiano Gelomino fosse l’unica soluzione possibile e che essa fosse vincente rispetto all’assurda vicenda dell’aumento del 300% della Cosap. Soddisfatti per aver sostenuto senza indugio questa lungimirante e risolutiva azione tecnico-amministrativa”. Lo dichiara Michele d’Errico Presidente del Gal DaunOfantino, soggetto capofila di “Manfredonia in Rete”, Contratto di Rete degli operatori turistico-commerciali della città.

“Ringrazio a nome di tutti gli operatori di Manfredonia in Rete Confcommercio ed il Presidente Gelsomino per l’assiduo impegno dimostrato quotidianamente, sin dall’inizio di questa vicenda. La notizia dell’annullamento da parte del Tar della scellerata Delibera dell’ex Giunta del Comune di Manfredonia – aggiunge d’Errico – viene accolta con grande soddisfazione da parte degli operatori che possono prendere una boccata d’ossigeno all’inizio di una stagione importante come quella estiva. Come ribadito anche nell’incontro con il Commissario Prefettizio Piscitelli, c’è la necessità di instaurare un dialogo costante e risolutore tra la Pubblica Amministrazione ed il mondo delle imprese, al fine trovare risposte burocratiche ed operative alle necessità dei privati, nel pieno e reciproco rispetto della legalità e del buonsenso. Quando c’è vero e sincero gioco di squadra e ci si affida a persone competenti e ‘liberi’ da potenziali carriere politiche, i risultati non tardano ad arrivare e sono più che positivi. Come Manfredonia in Rete continueremo ad affiancare Confcommercio e resteremo vigili su tutte le questioni che riguardano lo sviluppo turistico e commerciale della città, restando a disposizione per confronti e proposte”.*

*GAL DAUNOFANTINO*

Annullamento aumento Cosap. “Manfredonia in rete” plaude a Confcommercio e Gelsomino ultima modifica: 2019-06-27T11:09:13+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Alfredo

    Se il provvedimento non doveva essere fatto in giunta, ma bensì in Consiglio Comunale, le spese del ricorso al TAR devono essere addebitati a chi ha sbagliato, e non al Comune già disastrato economicamente.
    Emilio Fede avrebbe scritto:
    ‘ CHE FIGURA DI MER..STORICA’.


  • Dina

    Ma quale plauso! Ora quella tassa che gravava sui commercianti dovrà essere coperta da ogni cittadino manfredoniano disoccupati compresi. I soldi com7nque bisogna trovarli. Solo chi non ha caputo niente puó rallegrarsi! Il commerciante piteva comunque permetterselo a digferenza di dipendenti, disoccupati, pensionati, ecc.


  • Pasquino

    Egregio D’Errico, noto che l’ignoranza, come persona che ignora, regna sovrana. L’aumento cosap era del 200% e tutti a scrivere che è il 300%..Lo stanziamento in entrata del bilancio comunale è stato elevato da €.300.000 ad €.900.000. La deliberazione di giunta era più che legale, ma non essendoci più la possibilità di far ratificare il provvedimento dal consiglio comunale il TAR ha dato ragione ai ricorrenti. Consideri che avevano tempo fino al 31\12\2019 per farla approvare in consiglio. Allora inneggiate alla fuffa perché non c’è stata nessuna bravura. C’è ancora da aspettare il commissario che, dovendo ottemperare al pagamento del riequilibrio pluriennale, cosa farà?? Spremerà diversamente il limone oppure, poiché ne ha i poteri, conferma tutto ed anche il TAR non potrà fare niente. Meditate prima di gridare evviva me.


  • 🙈🙉🙊

    Dina ma non dire fesserie. Dove sta scritto che un commerciante può permettersi di pagare 3/4/5/6mila euro all’anno solo per il suolo pubblico? Ma dove vivi? Se pensi sia così facile cacciare tutti quei soldi allora diventa commerciante anche tu e poi ne riparliamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This