Sport

Deferimento, Congedo:“Lecce capro espiatorio”


Di:

Autogol del difensore italiano del Bari Andrea Masiello (d), niente può il portiere Jean Francois Gillet (s), durante il derby Bari - Lecce, oggi 15 maggio 2011 nello Stadio San Nicola di Bari. ANSA/LUCA TURI

Lecce – LA Procura federale ha ufficializzato oggi il deferimento dell’Us Lecce per responsabilità diretta in merito ai fatti del derby Bari-Lecce e ora per la società giallorossa si fa concreto il rischio di una retrocessione d’ufficio in Lega Pro. Sulla vicenda interviene il consigliere regionale Saverio Congedo.

“Con il nostro animo di tifosi – dice Congedo – apprendiamo con angoscia il deferimento di Palazzi per il Lecce. Anche se va considerato che si tratta di un atto dovuto a questo punto dell’indagine e che il ragionamento del procuratore federale può essere smentito dalle sentenze vere e proprie. Quello che è importante in questo momento è che il territorio, nelle sue componenti istituzionali, sportive e imprenditoriali, faccia squadra per difendere il Lecce e per evitare che l’utilizzo di un club della provincia meridionale come capro espiatorio, serva come un colpo di spugna sull’intera vicenda. Questa squadra, per la città di Lecce e per tutto il Salento, ha una valenza che va ben oltre quella semplicemente sportiva”.


Redazione Stato

Deferimento, Congedo:“Lecce capro espiatorio” ultima modifica: 2012-07-27T23:25:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This