Capitanata

Tribunale Lucera, Bordo: soppressione non è più scontata


Di:

Tribunale Lucera

Tribunale Lucera (ST)

Foggia – “POSSIAMO essere cautamente ottimisti: la soppressione del Tribunale di Lucera non è più scontata perché i gruppi politici delle Commissioni parlamentari competenti hanno acquisito e stanno valutando, su mia insistenza, anche la relazione del Consiglio Giudiziario di Bari”. Lo afferma Michele Bordo, deputato del Partito Democratico, impegnatosi direttamente – “con il prezioso sostegno del responsabile nazionale del Forum Giustizia del PD Andrea Orlando” – per ottenere “questo primo, importante risultato” nella discussione che le forze politiche delle Commissioni Giustizia di Camera e Senato stanno compiendo sul provvedimento di riorganizzazione degli Uffici giudiziari licenziato dal Governo.

“Lo spiraglio apertosi in favore del mantenimento del Tribunale lucerino – continua Bordo – è dovuto al fatto che dalla relazione del Consiglio Giudiziario barese, acquisita e finalmente valutata dalle forze politiche delle commissioni parlamentari, si evince molto chiaramente che nel territorio di competenza di Lucera vi è una radicata presenza di organizzazioni criminali e mafiose.
A questo punto della discussione, il sostegno di chi opera sul campo – prosegue Bordo – sarà fondamentale nel confronto con il Governo, sollecitato anche dalle mie interrogazioni parlamentari a prendere in considerazione criteri di valutazione sociali oltre che finanziari.

Nel caso di specie, il Tribunale di Lucera è stato attivamente impegnato nella gran parte delle inchieste condotte dalla DDA di Bari sulla mafia Garganica, tra le più violente e pericolose organizzazioni criminali presenti in Italia. In più, l’orografia della provincia di Foggia è tale che la chiusura di questi uffici renderebbe particolarmente disagevole ai cittadini la fruizione dei servizi giudiziari.

Ad oggi comunque il tribunale di Lucera non è ancora fuori dall’elenco delle sedi da tagliare; ma con il passo in avanti fatto ieri nella discussione politica tra i gruppi parlamentari delle commissioni abbiamo aperto un varco – conclude Michele Bordo – perché il Governo possa decidere di escluderlo dal provvedimento di riorganizzazione degli uffici giudiziari, recependo in tal modo le istanze avanzate dal territorio, dai cittadini e da magistrati come il procuratore Domenico Seccia, impegnato da sempre in prima linea nella lotta contro la criminalità organizzata e la mafia”.


Redazione Stato

Tribunale Lucera, Bordo: soppressione non è più scontata ultima modifica: 2012-07-27T22:18:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

  • Grazie ai politici della casta partitocratica, le riforme in Italia si fanno sempre a metà:
    metà per i tassisti, metà per i farmacisti, metà per le province, metà per le prefetture, metà per le sedi distaccate giudiziarie.
    Che Dio ci salvi dai politici, che dalla iamo crisi ci salviamo noi, da soli, senza id loro ….
    Gustavo Gesualdo
    alias
    Il cittadino X

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This