Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

UnIFoggia: Fondo Finanziamento Ordinario 2023, Mur destina 55 milioni di euro

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
27 Luglio 2023
Foggia // Scuola e Giovani //
Foggia, 27 luglio 2023. Il Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica (MUR) ha comunicato l’assegnazione del Fondo di finanziamento ordinario (FFO) per l’anno 2023 che rappresenta la maggior fonte di sostentamento per gli Atenei nell’ambito del sistema universitario nazionale.
All’Università di Foggia sono stati assegnati € 55.683.371,00, un importante risultato che migliora il dato dello scorso anno già molto soddisfacente di 49.828.294,00 euro, registrando un incremento di + € 5.855.077,00 pari al +11,75%.

 

Un risultato senza precedenti per l’Ateneo di Foggia che si posiziona al 2° posto nel panorama nazionale tra le Università più virtuose, l’unica insieme all’Università di Ferrara ad aver superato l’incremento limite di salvaguardia fissato dal MUR dell’8%.

Entrando nel dettaglio delle voci del FFO 2023, merita una particolare attenzione l’assegnazione della cd. Quota Base (30.884.863,00 euro) che evidenzia un incremento di +2.551.786,00 euro con + 9% rispetto al FFO 2022. Un dato influenzato dall’ottimo risultato in termini di studenti regolari ai fini del costo standard che vedono l’Università di Foggia al 4° posto tra gli Atenei Italiani.

Il capitolo relativo alla Quota Premiale (VQR + Politiche di reclutamento + Autonomia Responsabile) ha fatto registrare uno stanziamento pari a 17.435.462,00 euro con +1.769.462,00 euro di incremento rispetto al 2022 (+ 11%).

Molto soddisfatto il Rettore, prof. Lorenzo Lo Muzio, che ha commentato: “È un risultato che, a inizio mandato, non posso che guardare con grande soddisfazione perchè conferma la qualità delle scelte politiche, strategiche e gestionali condotte dall’Ateneo. Esprimo, pertanto, il mio personale apprezzamento per l’operato del mio predecessore, prof. Pierpaolo Limone,  e del direttore generale, dott.ssa Teresa Romei. Allo stesso modo, tuttavia, non posso non esprimere, in questa occasione, la mia personale gratitudine a tutti i membri della Comunità accademica che hanno contribuito con il loro lavoro al raggiungimento di questo importante risultato che conferma l’eccellenza dell’Università di Foggia nell’ambito del sistema universitario.  Non possiamo, infatti, dimenticare, che al di là della visione strategica e delle decisioni di natura gestionale e politico istituzionale della governance,  ci sono le persone che con impegno, dedizione e spirito di appartenenza consentono il raggiungimento di obiettivi così significativi.

Il contributo di ciascuno di loro sia che si tratti di docenti, personale amministrativo o studenti, ha reso possibile il raggiungimento di questo successo. 

L’assegnazione ministeriale dei fondi di finanziamento ordinario, la più importante fonte di finanziamento per noi, ci proietta verso nuovi orizzonti, nuovi traguardi da raggiungere, opportunità da cogliere, progetti ambiziosi da realizzare nell’ambito della didattica, della ricerca, dell’innovazione, delle attività di terza missione.

Questo ulteriore riconoscimento ci consente di lavorare serenamente per la crescita e lo sviluppo della nostra Università.

Sono numerose le sfide che ci attendono nel prossimo futuro, per affrontarle saranno fondamentali gli investimenti, anche e soprattutto in termini strutturali e di risorse umane, che metteremo in campo sulla base di una visione strategica chiara e partecipata.”

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.