Cronaca

Cerignola, sfruttamento della prostituzione: due fermi


Di:

LUPU Petru Alin, n. Pricaz 02.04.1984 (1)Cerignola – ORDINANZA di custodia cautelare in carcere per i due rumeni accusati dei reati di sfruttamento della prostituzioine, riduzione in schiavitù, sequestro di persona ed altro, a danno di una loro connazionale. Lucretia Rosalia Cicalo, di 29 anni, e Petru Alin Lupu, di 25: questi i nomi dei due aguzzini. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere, a danno dei due rumeni, segue il fermo effettuato dalla polizia di Cerignola lo scorso 4 settembre, quando sulla strada statale 16 gli agenti prestarono soccorso ad una giovane rumena, che poco prima aveva denunciato, con un’altra sua connazionale, di essere stata obbligata da Cicalo e Lupu a prostituirsi per stada. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Bari su proposta della D.d.a. competente per materia, per evitarne la perdita di efficacia. Cicalo e Lupu sono attualmente nel carcere di Foggia, già detenuti  per i medesimi fatti e posti in tal modo a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.

Cerignola, sfruttamento della prostituzione: due fermi ultima modifica: 2009-09-27T10:26:58+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This