Edizione n° 5257

BALLON D'ESSAI

IRONIA // Fiorello sui Ferragnez: “Da Fazio scopriremo la verità, sempre che il Codacons non lo impedisca”
23 Febbraio 2024 - ore  10:05

CALEMBOUR

GOSSIP // Ferragnez, è davvero crisi? L’ombra del bluff dietro la separazione
23 Febbraio 2024 - ore  17:24
/ Edizione n° 5257

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Startup vincenti? Ecco cosa ha ideato Up2Lab di Lucera

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
27 Ottobre 2020
Foggia // Lucera //

FOGGIA – “Quanto è valida la mia idea imprenditoriale e quante possibilità di successo ha veramente? Così com’è congegnata può garantirmi il rientro degli investimenti secondo i miei piani?”. Per rispondere efficacemente a queste domande, Up2Lab, società di consulenza marketing nata a Lucera (Fg) e attiva anche a Roma e nell’Est-Europa con la sua sede di Varsavia, ha ideato e lanciato un programma di validazione basato sul metoto sprint design utilizzato da Google. Il programma si chiama Up2Sky e prevede un percorso che, in 5 settimane, fornisce un’analisi dettagliata e approfondita sulla reale validità di una startup o di un nuovo business. 

“Lanciare un’attività imprenditoriale significa investire tempo e denaro. Prima di mobilitare risorse così preziose e di intraprendere un cammino non privo di difficoltà da superare, è bene avere dati oggettivi e un’analisi completa del settore in cui s’intende operare, anche in relazione alle tendenze che si stanno sviluppando e alle caratteristiche del mercato in cui ci si vuole affermare. Ci sono variabili che, spesso, il singolo o il gruppo che intendono lanciare la nuova startup tendono a non considerare o a non valutare nelle loro possibili implicazioni” ha spiegato Mattia Esposito, co-founder ed esperto in startup di Up2Lab. La metodologia utilizzata dal programma di validazione è quella dello sprint design. Le statistiche Eurostat indicano che la percentuale media di nuove imprese dell’Unione Europea nate nel 2012 e sopravvissute almeno fino al 2015 è stata del 56%, mentre quelle ancora esistenti nel 2017 erano il 43,9%.

Mattia Esposito

I motivi per cui si può andare incontro a un insuccesso, con conseguenze a volte molto pesanti, sono molteplici: la prima in assoluto, secondo un’indagine realizzata da CBInsights, è la mancanza di un mercato per il prodotto o servizio che si propone (fonte: Network Digital 360). “Questo, naturalmente, non vuol dire che bisogna rinunciare a trasformare un’idea, un progetto, in una nuova impresa, tutt’altro”, ha aggiunto Mattia Esposito. “Validare un’idea significa risparmiare tempo e denaro e non rischiare di investire quelle risorse su un progetto sbagliato. In questi anni ho e abbiamo visto tantissimi progetti nascere e morire dopo poco. Il motivo? Tante volte non si è investito nella cosiddetta parte di ‘validazione’ dell’idea e dell’intero progetto. Generalmente quando si ha un’idea siamo bonariamente convinti che sia buona anche per gli altri, ma in realtà senza una metodologia a supporto è difficile sapere se quella è l’idea giusta su cui investire. Il nostro percorso, preso in prestito e ispirato alle più grandi aziende del pianeta, ci aiuta a capire in poco più di un mese se stiamo andando sulla strada giusta”.

“Il programma”, ha spiegato Vincenzo Benincaso, anch’egli co-founder di Up2lab, “è interamente svolto a distanza con video-call, lezioni e gruppi di supporto sempre attivi. Cogliamo in questo periodo difficile l’opportunità di sfruttare al massimo gli strumenti di cui disponiamo tecnologicamente. I risultati che abbiamo raccolto finora sono più che incoraggianti”. Per partecipare al programma di validazione basta candidare la propria idea di business utilizzando la pagina https://up2lab.it/up2sky-validation-program. Il programma di validazione inizierà venerdì 20 novembre ed è limitato a sole 10 idee di valore. “Abbiamo deciso di concentrare il nostro gruppo di lavoro su un numero limitato di progetti, così da avere risposte chiare e analisi approfondite in 5 settimane, dando modo alle idee candidate di poter essere lanciate all’inizio del nuovo anno”, ha dichiarato Vincenzo Benincaso.

l’intervista con Mattia Esposito: https://www.youtube.com/watch?v=bvfA2D58uRc

Lascia un commento

“Quando hai lasciato il sistema e hai preso il premio, i combattimenti sono finiti e i cacciatori si sono sciolti. Sai com’è. Sono mercenari. Non sono fanatici.” Carl Weathers (Greef Karga)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.