Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

INFLUENCER Ecco la task force che farà uscire Chiara Ferragni dal periodo più buio della sua carriera

A rischio contratti con brand internazionali e collaborazioni con aziende

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
27 Dicembre 2023
Hot motori // Primo piano //

MILANO – Chiara Ferragni, dopo la breve passeggiata a Parco Sempione con i figli e la mamma Marina Di Guardo, ha passato il Natale nel suo super attico a due piani in zona Citylife, a Milano. Ma nel mentre lavora su quella che è la più grande crisi lavorativa che abbia mai affrontato nella sua carriera.

O perlomeno, spiega La Stampa, a lavorare è il suo staff che avrebbe messo su una task force con ben due studi legali. Il primo citato dal quotidiano torinese, è quello di Gianni Origoni, che dovrebbe occuparsi degli aspetti legali, societari e civilistici della vicenda del Pandoro Balocco.

Mentre per gli aspetti penali il caso passerebbe nelle mani di Marcello Bana.

A fare il trait d’union tra le due realtà è l’agenzia di comunicazione e web reputation Community, guidata dal founder e Ceo Auro Palomba. La Stampa sottolinea che ancora mancano le firme sui contratti ma è questione di poche ore.

Obiettivo comune delle tre realtà è quello non solo di arginare la perdita dei followers dell’influencer: 100 mila in meno di una settimana, ma di salvare soprattutto i contratti con brand internazionali e italiani. Specie dopo l’addio di Safilo che ha interrotto ogni collaborazione con l’imprenditrice digitale.

Fonti verificate: OPEN //

1 commenti su "Ecco la task force che farà uscire Chiara Ferragni dal periodo più buio della sua carriera"

  1. La Ferragni è finita e con Lei pure il suo ometto.potranno superare forse gli ostacoli legali tramite buoni avvocati e sborsando un bel po’ di denaro ma ciò che su di Lei sapevano le persone più intelligenti ora è venuto a conoscenza anche a coloro che con la loro bassa cultura e scarso intelletto l avevano idolatrata e fatta arricchire.
    Insomma una furbettina passata inosservata in tempi oscuri ove la gente comune lottava per cose più importanti.
    Non sarà mai più quella che Lei era certa di essere ed anzi inutili saranno i suoi sforzi per imporsi nuovamente alla grande platea.
    La condanna sociale non si compra né si convince

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.