Scuola e Giovani

Fiera Internazionale Agricoltura, le innovazioni dell’UniFg


Di:

Il rettore dell'Università di Foggia Giuliano Volpe (immagine d'archivio)

Foggia – PARTICOLARMENTE qualificato il programma degli incontri e dei convegni che quest’anno ruota tutto intorno al filo conduttore dell’innovazione nel campo agricolo e agroalimentare. Da venerdì 29 a mercoledì 4 maggio 2011 torna a Foggia la Fiera Internazionale dell’Agricoltura, e della Zootecnia l’annuale appuntamento con le ultime frontiere dell’innovazione nel campo dell’agricoltura, della zootecnia e dell’agroalimentare.

Giunta alla 62ˆ edizione la manifestazione si inserisce significativamente in un contesto territoriale impegnato nella valorizzazione della propria identità e dei punti di forza e si è progressivamente affermata come importante vetrina capace di mettere in relazione domanda e offerta di un settore cardine per lo sviluppo economico. La Fiera Internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia è una fondamentale occasione d’incontro, sinergica e positiva contaminazione tra il mondo della ricerca e quello delle imprese.

Di particolare rilievo quest’anno la presenza istituzionale dell’Università di Foggia, in particolar modo della Facoltà di Agraria, che conferma la partecipazione grazie alla collaudata sinergia con l’Ente Fiera di Foggia formalizzata nei mesi scorsi con la sottoscrizione di un’apposita convenzione. Con una formula innovativa rispetto al passato l’Ateneo daunio sarà presente, durante la settimana fieristica, con un nuovo spazio espositivo dedicato alle Idee e all’Innovazione, in cui verranno presentati progetti e prodotti della ricerca scientifica e tecnologica, affiancato da uno spazio congressuale quale momento di confronto e condivisione di saperi ed esperienze.

“L’Università di Foggia – ha sottolineato il Rettore Giuliano Volpe – conferma con la sua partecipazione attiva la volontà di sostenere la Fiera dedicata all’Agricoltura, alla Zootecnia e all’Agro-alimentare, un comparto in cui siamo molto impegnati sul piano della Ricerca e che rappresenta una scelta strategica per la crescita del nostro Territorio e per dare lavoro e futuro ai giovani. Siamo molto lieti di inaugurare quest’anno, con il Distretto Agroalimentare Regionale e gli altri partner, questo nuovo spazio espositivo che auspichiamo possa connotarsi come luogo di aggregazione e, soprattutto, come produttore di contenuti culturali, idee, progetti e visioni in grado di offrire stimoli di creatività e sviluppo per il mondo delle aziende.”

Particolarmente ricco e qualificato il programma degli incontri organizzato dall’Università in collaborazione con partner prestigiosi come il D.A.Re. (Distretto Agroalimetare Regionale), l’ARTI (agenzia Regionale per il trasferimento tecnologico), l’UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) e Slow Food, che quest’anno si propone di analizzare i molteplici aspetti dello sviluppo scientifico, tecnologico ed economico nel settore agricolo e agro-alimentare e le fondamentali implicazioni che esso ha nella crescita del territorio. A completare l’offerta due corsi formativi: il Corso di introduzione all’assaggio del vino organizzato dalla Facoltà di Agraria in collaborazione con l’organizzazione nazionale assaggiatori di vino (ONAV) e l’Associazione studentesca Area Nuova e il Corso di idoneità fisiologica all’assaggio degli oli di oliva vergini.

“Anche quest’anno abbiamo il piacere di rinnovare la nostra partecipazione al salone internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia che rappresenta un’importante occasione per sottolineare il ruolo fondamentale che l’Università di Foggia e, in particolare, la Facoltà di Agraria intende svolgere nello sviluppo di un settore strategico per la Capitanata come quello dell’agro-alimentare attraverso le conoscenze scientifiche e la formazione di centinaia di giovani. – Ha dichiarato il Preside Agostino Sevi – La nostra presenza si pone, infatti, l’obiettivo fondamentale di far conoscere ai vari attori i risultati ottenuti nell’ambito della ricerca scientifica, sia di base che applicata, nei settori della produzione vegetale, della zootecnia, dell’industria alimentare, dell’ambiente, del territorio rurale e delle energie rinnovabili, ma, rappresenta anche l’occasione per presentare la nuova offerta formativa basata su percorsi di studio, all’interno di strutture e laboratori all’avanguardia, volti all’acquisizione di competenze altamente professionalizzanti in sintonia con le attuali esigenze del mercato del lavoro”. All’interno del nuovo padiglione, sede espositiva dell’Università, uno spazio specifico sarà riservato al Dipartimento Orientamento e Tutorato dell’Ateneo che presenterà la nuova offerta formativa per l’a.a. 2011-2012, un’offerta fortemente innovativa e attenta alle esigenze del mercato del lavoro, basata sul principio di interdisciplinarità dei saperi e delle conoscenze. Gli interessati potranno ricevere materiale informativo sui vari percorsi di studio, sugli sbocchi occupazionali ma anche sui servizi offerti dall’Università.

Infine sempre nell’ambito della manifestazione fieristica, martedì 3 maggio alle ore 11,00, presso la Sala Consiliare si svolgerà la dodicesima edizione del premio Mediterraneo il prestigioso riconoscimento conferito dall´Ente Fiera e dall´Università degli Studi di Foggia a personalità, istituzioni, enti ed aziende operanti nei settori della ricerca scientifica applicata in agricoltura, dell´economia, delle politiche agricole e della cultura, che hanno contribuito in modo determinante allo sviluppo dell´agricoltura e dell´agroindustria italiana ed in particolare del Mezzogiorno. Quest’anno la sezione Ricerca conferirà, su proposta del Magnifico Rettore, prof. Giuliano Volpe, il Premio al Prof. Andrea Segrè accademico, economista e agronomo italiano, docente di Politica Agraria Internazionale e Comparata, presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna


Redazione Stato

Fiera Internazionale Agricoltura, le innovazioni dell’UniFg ultima modifica: 2011-04-28T10:38:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This