Edizione n° 5373

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

SALUTE Bonus Psicologo: in Puglia 26mila richieste, ma risorse solo per uno su dieci

I richiedenti sono soprattutto donne e Under 65

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
28 Maggio 2024
Cronaca // Manfredonia //

I pugliesi si sentono stressati e angosciati, con molte persone che chiedono aiuto, soprattutto donne e individui sotto i 65 anni. Tuttavia, nove su dieci di coloro che hanno richiesto il bonus psicologico rimarranno delusi. Questo è il risultato delle 26.338 richieste pervenute a gennaio all’Inps in tutta la regione per ottenere il contributo per le sessioni di psicoterapia.

Di queste richieste, solo poco più di tremila sono state accettate, il che equivale al 13,99%. Le restanti oltre ventimila persone che avrebbero voluto accedere gratuitamente a uno psicologo o psicoterapeuta dovranno pagare di tasca propria.

Il divario tra le richieste presentate e quelle accolte è evidente. La percentuale di adesione, sia in Italia che in Puglia, si attesta intorno al 14%. Guardando i numeri, emerge che su dieci pugliesi che hanno richiesto il bonus, sei sono donne, uno è minorenne, quattro hanno tra i 18 e i 30 anni, mentre cinque hanno tra i 31 e i 65 anni.

“La grande partecipazione conferma ciò che diciamo da tempo: c’è una necessità collettiva di supporto psicologico”, commenta il commissario straordinario dell’Ordine degli psicologi della Regione Puglia, Giuseppe Luigi Palma.

Nel 2022, dopo l’emergenza sanitaria legata al Covid, è stato introdotto per la prima volta il bonus psicologico per fornire un sostegno economico alle famiglie italiane colpite a livello psicologico. Nel 2023, considerando le sfide psicologiche persistenti aggravate dall’inflazione, dall’aumento dei prezzi e dalla crisi economica, il governo ha destinato nuovi fondi per garantire ulteriore supporto alle persone che necessitano di assistenza psicologica. È stato istituito il ‘Bonus psicologo 2023’, usufruibile nel 2024, con un finanziamento di dieci milioni di euro, più del doppio rispetto al 2022. Tuttavia, con una copertura finanziaria inferiore nel bilancio dello Stato, meno persone potranno beneficiarne.

Il bonus psicologico ha aperto la porta alla terapia soprattutto per coloro che non ne avevano mai usufruito: il 72% dei beneficiari non era in cura al momento della richiesta e, tra i nuovi pazienti, l’81% non si era mai rivolto a un terapeuta principalmente per motivi economici.

Quasi l’85% dei pazienti presenta più di una motivazione per chiedere aiuto, tra cui i sintomi psicologici, le relazioni familiari, il desiderio di autoconoscenza, le relazioni di coppia e eventi traumatici. Inoltre, il bonus ha ridotto significativamente il numero di giorni di lavoro persi a causa di problemi di salute mentale, rappresentando un risparmio economico significativo per persona.

È fondamentale prevedere maggiori finanziamenti per aumentare il numero di sedute e semplificare le procedure di accesso, specialmente in relazione ai tempi di attesa. La terapia psicologica non deve essere considerata un lusso, ma un servizio essenziale per la salute mentale di tutti.

Lo riporta Foggiatoday.it

1 commenti su "Bonus Psicologo: in Puglia 26mila richieste, ma risorse solo per uno su dieci"

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.