Edizione n° 5374

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

FOGGIA Evacuazione 2 giugno, diffuse le disposizioni per i residenti nella “zona rossa”

Traffico interdetto su Piazza Cavour a partire dalle ore 12.00 di sabato 1° giugno

LEGGI ANCHE //  CRONACA Evacuazione 2 giugno, definiti gli aspetti tecnici, la sospensione delle utenze
AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
28 Maggio 2024
Cronaca // Foggia //

Foggia. In riferimento all’evacuazione del prossimo 2 giugno della zona interessata alle operazioni di bonifica dell’ordigno rinvenuto in via Spalato, sono state diffuse le indicazioni per i residenti.

POTREBBE INTERESSARTI // Foggia. Evacuazione 2 giugno, pronto il questionario per i residenti con difficoltà di trasporto

L’accesso all’area di evacuazione sarà assolutamente vietato dalle ore 6 del mattino.

A coloro che devono abbandonare le abitazioni si ricorda di portare con sé: effetti personali, farmaci abituali, telefono cellulare, documenti di identità, materiali indispensabili per i bambini (ricambi, pannolini ecc..), occhiali da vista, etc.; Si ricorda di portare con sé animali domestici che dovranno essere trasportati e governati a norma di legge. In questo caso si ricorda di portare al seguito l’occorrente per la rimozione delle deiezioni. Si ricorda di chiudere i rubinetti dell’acqua ela valvola del contatore del gas.

POTREBBE INTERESSARTI // Foggia. Evacuazione 2 giugno, pronto il questionario per i residenti con difficoltà di trasporto

Le abitazioni vanno lasciate entro le ore 7 del mattino

È obbligatorio per tutti essere fuori dall’ area da evacuare (zona rossa) entro e non oltre le ore 7.00, spostando i veicoli fuori dalla stessa e parcheggiandoli in sosta regolare per non creare intralcio ai mezzi di soccorso.

L’inizio e la fine della bonifica saranno segnalati mediante l’impiego di sirene

La “zona rossa” potrà essere lasciata autonomamente anche il giorno prima. Le forze dell’ordine garantiranno assidui controlli “anti sciacallaggio” anche mediante l’impiego di velivoli a pilotaggio remoto.

Distacco utenze acqua, gas ed energia elettrica

Nella zona rossa verranno sospese le utenze secondo i piani predisposti dai rispettivi gestori:

  1. Acqua: sospensione dalle ore 20.00 di sabato 1° giugno con riattivazione entro le ore 22.00 del 2 giugno. È stato predisposto un servizio sostitutivo con autobotti (la cui dislocazione sarà comunicata nelle prossime ore, ndr), tuttavia è consigliata la predisposizione di riserve idriche.
  2. Gas: l’erogazione verrà interrotta dalle ore 5.00 del 2 giugno con riattivazione entro le ore 22.00 dello stesso giorno per le sole utenze relative alle seguenti strade: Via Monfalcone (nel tratto compreso traVia Podgora a Via Spalato), Via Onorato, Via Spalato, Via Zara.

Per tutti i residenti nella zona rossa, si ricorda che è importante chiudere la valvola del gas in ogni locale o abitazione prima di lascarla. Al termine dell’emergenza, al fine di garantire la riattivazione nei tempi previsti, con riferimento alle sole utenze delle strade sopra indicate, occorre assicurare la presenza in loco dell’utente per i controlli dei tecnici del gas.

  1. Energia Elettrica: verrà staccata dalle ore 6.00 alle ore 14.00 del 2 giugno.

Si raccomanda di evitare l’uso degli ascensori e prestare particolare attenzione ai cancelli elettrici a partire dalle ore 6.00 del 2 giugno 2024.

Per le attività commerciali, al fine di garantire il funzionamento dei sistemi di refrigerazione, è consentito esclusivamente l’utilizzo di gruppi di continuità UPS.

A causa della compartimentazione degli impianti non possono escludersi disagi anche in aree adiacenti alla zona rossa.

Per chi non fosse in condizione di spostarsi ed attendere la fine dell’emergenza autonomamente, sono stati istituiti dei punti di raccolta dove presentarsi a partire dalle ore 5,30 del mattino per essere trasportati, mediante bus navetta, presso le aree di accoglienza e attesa.

I punti di raccolta, dove recarsi in base al settore indicato dalla cartina consultabile sul sito del Comune di Foggia, sono ubicati in:

  1. le Vittorio Veneto per gli abitanti del settore 1 (Zona Stazione);
  2. Piazza Giordano (lato farmacia S. Ciro) per gli abitanti del settore 2 (Zona Centro);
  3. Largo Vicolo Barbuto (zona s. Eligio) per gli abitanti del settore 3 (Zona Centro Storico);
  4. Area Verde v. s. Alfonso/v. s. Antonio (fronte scuola Dante Alighieri) per gli abitanti del settore 4 (zona via Manfredi)

Aree di accoglienza e attesa

Le persone provenienti a mezzo bus navetta dai punti di raccolta potranno attendere la fine dell’emergenza nelle seguenti aree:

  1. Villa Comunale – struttura lato Via Scillitani (all’aperto ma coperta)
  2. Aula Magna Facoltà di Economia (al chiuso)
  3. Palazzetti dello sport “Russo” e “Preziuso” (al chiuso)
  4. Palestra “Taralli” (al chiuso)

Presso tali strutture, le persone provenienti dalla zona rossa potranno recarsi autonomamente.

Parcheggi e auto in sosta

Le persone che dovranno lasciare la zona rossa con il proprio veicolo potranno sostare al di fuori della stessa, nelle aree normalmente consentite, salvo divieti specifici, tenendo conto che nella giornata della domenica la sosta è gratuita in tutte le zone. Inoltre, potranno fruire delle seguenti aree poste nelle vicinanze di centri commerciali: viaNatola/via Libero Grassi, via Iarussi; piazzale Anna De Lauro Matera.

Al termine dell’emergenza, i residenti che avranno fruito dei bus navetta saranno ricondotti ai punti di raccolta di provenienza con lo stesso mezzo

Al fine di permettere la realizzazione delle strutture necessarie alla gestione dell’emergenza, dalle ore 12.00 di sabato 1° giugno alle ore 20.00 di domenica 2 giugno sarà interdetto il traffico veicolare di Piazza Cavour.

Si ricordano, infine, i seguenti contatti:

  • 112 numero unico emergenze
  • 1786750 e 0881.790511per segnalare persone non autosufficienti non segnalate precedentemente con il questionario.

Lascia un commento

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. (James Freeman Clarke)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.