GarganoManfredonia

Crisi, “Case estive nel Gargano, contrazione 4.4% nel 2013”


Di:

Bari – “NELLA seconda parte del 2013 le quotazioni delle abitazioni turistiche in Puglia hanno registrato una contrazione del 4,4%. In ribasso sia i valori di Vieste sul Gargano sia quelli delle località salentine dove però i prezzi più bassi stanno attirando anche acquirenti stranieri. In Provincia di Lecce, a Ugento, per un bilocale di quattro posti letto si chiedono 1200 € al mese a giugno, 1600 € al mese a luglio, 3000 € al mese ad agosto”. E’ quanto risulta da un’odierna analisi dell’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa.

“Nella seconda parte del 2013 le quotazioni delle abitazioni nelle località di mare in Italia hanno registrato una diminuzione del 4,9%. Il ribasso dei prezzi sta stimolando non solo la domanda di seconda casa ma anche quella di prima casa e questa è una novità che non si era ancora registrata. Il ribasso dei prezzi sta restituendo nuova linfa anche agli acquisti da parte di stranieri, russi, tedeschi ed inglesi che si orientano sia su appartamenti con vista mare sia su soluzioni indipendenti”.

“L’aumento della tassazione sulla seconda casa sta spingendo ad utilizzare di più l’abitazione durante i week end e in altri periodi dell’anno. Per recuperare parte delle spese (legate soprattutto alla maggiore tassazione) sono sempre più le persone che affittano l’immobile anche per alcune settimane ad agosto o a luglio, quando si possono percepire canoni più elevati.”

Ph: (Centro storico Vieste – statoquotidiano – viestemare@)

Redazione Stato

Crisi, “Case estive nel Gargano, contrazione 4.4% nel 2013” ultima modifica: 2014-07-28T10:46:09+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This