Manfredonia

Manfredonia, Mamma bimbo investito: “chiedo a tutti di pregare per il mio piccolo ometto”


Di:

Manfredonia – “BUON pomeriggio; sono la mamma del piccolo di 8 anni che è stato investito (sabato 26 luglio,ndr) esattamente alle ore 22 e 30; dico a tutti quelli che si improvvisano esperti nel giudicare, io sono mamma di 5 figli, pertanto c’è la necessità di lavorare per soddisfare le necessità primarie della vita. Il mio piccolo Francesco è un bambino maturo e responsabile per l’età che ha. Io nonostante lavoro non ho mai abbandonato i miei figli in strada anzi pur di tenerli sotto i miei occhi lavorano con me, c’è tanta gente che puo testimoniarlo”.

“Purtroppo questi incidenti possono accadere a tutti. Quanti bambini vengono investiti con le mamme sulle strisce pedonali? Il problema è la distrazione dei conducenti con questo non accuso nessuno anzi ringrazio il ragazzo (..) per non essere scappato da vigliacco, lui è testimone di ciò che ho vissuto in quei minuti vedendo mio figlio steso a terra, per me morto, ma con le suppliche alla Madonna e per volonta del Signore mio figlio si è risvegliato”.

“Quindi chiedo a tutti di continuare a pregare per il mio piccolo ometto visto che non è ancora fuori pericolo invece di dare giudizi facili senza sapere e conoscere. Grazie”.

Lo ha scritto sul Forum di Statoquotidiano la mamma di uno dei bimbi feriti in seguito all’incidente avvenuto sabato sera in zona ex Tribunale a Manfredonia.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Manfredonia, Mamma bimbo investito: “chiedo a tutti di pregare per il mio piccolo ometto” ultima modifica: 2014-07-28T17:45:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
18

Commenti


  • picachu

    EI MAMMA CORAGGIOSA,FREGATENE DI CHI TI VUOL GIUDICARE, IL TUO OMETTO E FORTE


  • pasquale di gregorio

    Tantissimi auguri di pronta guarigione.


  • francesca orlando

    Forza……andrà tutto bene,pregherò x il tuo ometto….. <3


  • trancanaro

    Speriamo con tutto il cuore che il suo bambino torni al più presto sulla propria bici 🙂 Non perda tempo a giustificarsi; dia solo conto alla sua coscienza di genitore e di madre di famiglia…. Buena Suerte!


  • gennaro giacometti

    fidati ce la fara siamo tutti con lui


  • Antonio Marco D'Oria

    Il bimbo si è svegliato presto e questo è un ottimo segnale. Pregherò anch’io per il tuo figliolo.


  • V

    NON SARA’ DI CERTO COLPA DEL BAMBINO PERCHE’ COME TUTTI A QUELL’ ETA’ SI VA IN BICI , SI GIOCA A CALCIO E NON SARA’ NEANCHE COLPA DEGLI AUTOMOBILISTI MA PENSO SIA IL MANCATO SERVIZIO DI PISTE CICLABILI OFFERTO DA MANFREDONIA O ADDIRITTURA DOVE CE NE SONO (ZONA SIPONTO ) NE VENGONO USUFRUITE COME PARCHEGGI ESTIVI OVVIAMENTE SEMPRE PER LA MANCATA DISPONIBILITA’ DI QUEST’ULTIMI . BUONA FORTUNA PER IL PICCOLO


  • Antonello Scarlatella

    Gentilissima Signora, sono certo che il ragazzo che ha investito suo figlio sicuramente non c’entra nulla con quello che mi accingo a scrivere. Il problema di Manfredonia va inquadrato in ordine di educazione civica in tutti i sensi. Giro tantissime citta’ d’Italia ma il degrado sociale e comportamentale che vedo nella nostra citta’ ad oggi in pochissimi luoghi l’ho visto. Per cio’ che concerne la circolazione stradale a Manfredonia si rischia la vita in ogni momento. Tantissime sono le occasioni dove vedo sfrecciare automobili e motocicli a velocita’ elevatissima, oltre a fare acrobazie che non si inquadrano in un contesto urbano ed anche extraurbano. Centinaia sono le “bravate” che vengono fatte con le auto guidate da automobilisti indisciplinati che vogliono dimostrare il loro potere avendo in mano un volante. Purtroppo nessuno puo’ far nulla. Non serve multarli, non serve sequestrargli le auto, le forze dell’ ordine a mio avviso fanno gia’ oltre l impossibile. Quanti casi ci sono stati di vigili urbani che hanno ripreso automobilisti indisciplinati ed in preda alla follia che si sono dovuti scontrare fisicamente con questi soggetti. Quante auto sono state sequestrate e via dicendo. La civilta’ di un popolo parte principalmente dalla cultura e dalla societa’. La nostra a Manfredonia e’ malata di protagonismo ed esibizionismo. Poi coloro i quali commettono atti di incivilta’sanno di farla franca, sanno che nessuna pena dovranno scontare. Le faccio un esempio un paio di esempi oltre a i casi di pirateria stradale. Ogni giorno malgrado gli annunci fatti dal comune sulle feci canine, vedo proprietari di cani nei giardini che fanno fare i bisogni ai loro animali senza raccogliere gli stessi con le apposite palette. Poi ci sono quelli che di continuo e per diseducazione gettano le carte per strada, chi incendia ancora cassonetti dei rifiuti e via dicendo. Con grande rammarico le dico che queste cose si vedono di rado in altre citta’. Li le leggi sono come quelle che abbiamo a Manfredonia, e’ il popolo che fa la differenza. Il mio augurio che il suo figliolo si rimetta presto. Le preghiere sono importanti, sono certo che il suo appello alla preghiera sara’ accolto da tanti e vedra’ che dell’ incidente rimarra’ solo un brutto ricordo. Le faccio i miei migliori auguri.


  • gino

    Io dico che i bambini son bambini e si sà l’automibilista purtroppo nulla puo se sbuca alla’ improvviso .ma io dico sempre e continuo a dire che il nostro lungomare e poco illuminato in alcuni punti totalmente buio ma come si fa è uno schifo


  • Pasquale

    Signor Antonello , io invece sono convinto che tutti gli episodi che ha citato capitano anche in altri paesi,sopratutto riguardo sullo sfrecciare di automobili e motocicli.
    Purtroppo non accetto sentir parlare male della propria città,come se in altri paesi tutti rispettano i limiti e leggi o sono dei cittadini modello.
    Confidiamo nella legge.
    Per la Mamma del Piccolo. Il signore ascoltera’ le preghiere di tutti noi.Forza E Coraggio.


  • Domenico Gatta

    Buona guarigione piccolino 😉 ah se quelle forze dell’ordine vigilassero di più i….


  • pia

    Assurdo un bimbo viene investito e la mamma deve giustificare il perchè non era presente o meno. Ma dai ma perchè non vi fate un pò di fatti vostri!!! Cara signora preghiamo per il tuo piccolo e le auguriamo che si riprenda quanto prima.


  • willer

    Cara Amica il tuo appello l’ho raccolto il giorno in cui è avvenuto l’incidente mentre eri inginocchiata davanti a tuo figlio e credimi con mia moglie abbiamo partecipato dicendo l’AVE MARIA come tu lo chiedevi. Auguro con tutto il cuore che sia tuo figlio e gli altri due piccoli guariscono bene. Si dico gli altri due perché non dimentico l’altro bambino che piangeva e gridava per lo shoch avuto nel vedere le bici dei suoi amici volare. Spero che anche lui sia andato in ospedale perché ne aveva bisogno. Per tutto il resto lascia che il vento si porti via la loro ignoranza perché non mertano nessuna attenzione. ..Tanti Auguri


  • Antonello Scarlatella

    Carissimo Pasquale, non mi diverto a parlar male della mia città.
    Ti invito a girar per le altre città per renderti conto di persona il grado di civiltà e di educazione degli altri.
    Non possiamo giustificarci sostenendo che queste cose accadono dappertutto per saziare la nostra sete di campanilismo.
    Dobbiamo assolutamente guardarle le cose. Dotarci di senso critico, solo cosi possiamo migliorare. Se continuiamo a dire che cosi’ fan tutti…….
    Comunque il tema non era questo. Raccogliamoci tutti in preghiera come ci chiede la signora per far si che questo ragazzo torni al piu’ presto a casa sua e a giocare.


  • Mariapina Ciociola

    Cara mamma,non ascoltare le critiche di chi crede di essere immune dalle avversità della vita.lo hanno fatto anche quando mia cugina Patrizia precipito’ dal ciglio della strada con la sedia a rotelle,sempre in quella zona .Tutti noi preghiamo per il tuo bimbo.Ti bacio fortissimo.


  • Mariapina Ciociola

    Cara mamma,non ascoltare le critiche,quelle non mancano mai soprattutto nelle avversità.Ci sono state anche quando mia cugina Patrizia cadde giù dalla strada con la sedia a rotelle,sempre in quella zona.preghiamo per il tuo bimbo.Ti abbraccio fortissimo.


  • RNS

    anche noi preghiamo per il tuo bambino,che il Signore ti stia vicino in qst momento.


  • Stefania Troiano

    Cara signora,auguro di cuore il meglio per suo figlio e che il Signore metta la sua mano affinchè il bimbo possa ritornare presto a casa.Le sono vicina nella preghiera.Un abbraccio a lei e al bimbo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This