ManfredoniaTeatro

Solfrizzi, Savino, Orlando, parte la Stagione di Prosa Teatro Manfredonia


Di:

Solfrizzi Savino (Ph: Fabio Lovino)

Manfredonia – GRANDI nomi della scena nazionale ed internazionale per gli 11 spettacoli della Stagione di Prosa del Teatro Comunale di Manfredonia, intitolato a Lucio Dalla. Il cartellone completo è stato presentato questa mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Manfredonia. Daniel Pennac, Umberto Orsini, Emilio Solfrizzi, Lunetta Savino, Silvio Orlando, le Sorelle Marinetti e il regista Antonio Latella tra i big di questa stagione. “Cogli la prima” il claim della campagna di comunicazione. Aperta la campagna abbonamenti. Primo spettacolo il 27 novembre.

I classici di Dostoevskij, Goldoni, Diderot, Eduardo de Filippo, Carlo Goldoni, le musiche di Donizetti, con l’innovazione di Fibre Parallele, del Teatro Kismet e di Armamaxa, i due binari su cui viaggerà una stagione teatrale varia ed eterogenea.

Grandi nomi nazionali ed internazionali della scena teatrale per la stagione 2013-2014 del Teatro Comunale di Manfredonia. Da Daniel Pennac, uno dei più grandi autori contemporanei conosciuto in tutto il mondo, a Umberto Orsini, grande attore che ha collaborato addirittura con Fellini e Visconti. E ancora attori come Emilio Solfrizzi, Lunetta Savino e Silvio Orlando, conosciuti al grande pubblico per la loro carriera cinematografica e televisiva, e ancora: le Sorelle Marinetti, che con la loro pièce teatrale proporranno un viaggio verso gli anni ’30, il regista Antonio Latella e Gianfelice Imparato. L’innovazione è rappresentata dalla compagnia Fibre Parallele, dal Kismet e da Armamaxa.

Una stagione che spazia dalla commedia esilarante alla comicità, dai grandi classici al teatro di innovazione. Una contaminazione di generi che si presenta ad un pubblico vasto in grado di apprezzare la qualità assoluta degli spettacoli in programma. “Cogli la prima” il claim della campagna di comunicazione: “Il lettore completa da sé la frase facendola diventare ‘cogli la prima mela’. Così facendo, entra in gioco nella comprensione del messaggio invece di recitare un ruolo passivo, proprio come in teatro lo spettatore è parte attiva e determinante nella riuscita dello spettacolo. Il senso, poi, è altamente positivo: cogliere la prima mela vuol dire dar inizio a qualcosa di positivo, rompere gli indugi. Inoltre rappresenta un invito: non farsi sfuggire l’appuntamento con la nuova stagione” – fanno sapere gli organizzatori.

La stagione è stata presentata questa mattina in conferenza stampa.

Angelo Riccardi, Sindaco di Manfredonia, ha dichiarato: “Il teatro è un luogo di condivisione, di partecipazione, di cultura, di passione, ma soprattutto un luogo aperto, che la città dovrebbe vivere e frequentare. Alla Bottega degli Apocrifi il ringraziamento mio e dell’Amministrazione per il prezioso lavoro culturale svolto in questa comunità”. Il Sindaco conclude: “Questa è una grande stagione teatrale che riserverà importanti risultati”.

Cosimo Severo, regista della Bottega degli Apocrifi e Direttore artistico della residenza Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia: “Questa è una stagione frutto del lavoro di sinergia tra Comune di Manfredonia, Teatro Pubblico Pugliese e Bottega degli Apocrifi. Anche quest’anno, grandi protagoniste sono la reti: le residenze teatrali pugliesi e il progetto ‘Teatri del tempo presente’. Una sinergia quindi, che ogni anno ci permette di presentare al pubblico di Manfredonia e della Capitanata grandi momenti di cultura e di spettacolo. Inoltre, da quest’anno, partirà anche il progetto “Il teatro del Gargano”. In altre quattro città del Gargano saranno presenti degli info point che informeranno le comunità delle opportunità e degli spettacoli offerti dal Teatro Lucio Dalla. Un rapporto con il territorio che abbiamo sempre curato e che quest’anno rafforziamo maggiormente”.

Un momento della conferenza stampa di stamani (statoquotidiano - CM-MF@)

Carmelo Grassi, Presidente del Teatro Pubblico Pugliese, in un messaggio, ha dichiarato: “La stagione è completa. Ha uno sguardo sul nostro territorio, vista la presenza di grande artisti pugliesi, ma nello stesso tempo ha un respiro internazionale, oltre che nazionale. Sarà una stagione straordinaria apprezzata dal pubblico di Manfredonia che ci darà grandi soddisfazioni”.

Paolo Cascavilla, Assessore alla Cultura della Città di Manfredonia: “Una stagione con 11 spettacoli, varia come provenienza ma anche come tematiche, ma con un filo conduttore: fare una riflessione sul presente, un atteggiamento critico e propositivo, di denuncia ma anche di speranza. Speriamo che questa proposta complessiva venga recepita dai giovani e dalle forze vive della Città. Dopo ne valuteremo gli esiti, ma siamo fiduciosi”. L’assessore lancia anche un invito: “Facciamo comunità intorno al teatro. Perché chi può non compra un abbonamento e lo regala ad una scuola?”.

Franco d’Ippolito, consulente dell’Assessorato alla Cultura della Regione Puglia, in un messaggio, ha presentato il Progetto Teatri del Tempo Presente: “Nel cartellone della stagione del Comunale di Manfredonia vi sono due spettacoli del Progetto Teatri del Tempo Presente, progetto di promozione di nuove proposte teatrali create degli artisti under35: Fibre Parallele e la compagnia Fattoria Vittadini. È un progetto innovativo che permette alle nuove generazioni teatrali di incontrare quel pubblico che gli è negato dall’attuale situazione economica. Per cambiare bisogna conoscere. Per conoscere bisogna correre il rischio di incontrare proposte nuove e contemporanee”.

Il programma:

Mercoledì 27 novembre “Lo splendore dei supplizi” della compagnia Fibre Parallele, di e con Licia Lanera e Riccardo Spagnulo e con Mino Decataldo.

Giovedì 12 dicembre la Compagnia Umberto Orsini in “La leggenda del grande inquisitore”, tratto da “I Fratelli Karamazov” di F. Dostoevskij, con Umberto Orsini e Leonardo Capuano. Regia di Pietro Babina.

Domenica 22 dicembre “To This Purpose Only” di matanicola con e per Fattoria Vittadini.
Idea, regia e coreografia di Nicola Mascia e Matan Zamir con le musiche di Gaetano Donizetti e Henry Purcell.

Martedì 14 gennaio 2014 “Uomo e Galantuomo” di Eduardo De Filippo con Gianfelice Imparato. Regia di Alessandro D’Alatri.

Venerdì 24 gennaio “Il servitore di due padroni” da Carlo Goldoni con la regia di Antonio Latella.

Sabato 8 febbraio “Piccola Antigone e Cara Medea” del Teatro Kismet Opera, di Antonio Tarantino, con Teresa Ludovico e Vito Carbonara. Regia di Teresa Ludovico.

Venerdì 21 febbraio Silvio Orlando, che ha curato anche la regia, in “Il nipote di Rameau” di Denis Diderot.

Domenica 9 marzo Lunetta Savino e Emilio Solfrizzi in “Due di noi” di Michael Frayn. Regia di Leo Muscato.

Venerdì 21 marzo Le Sorelle Marinetti in “Non ce ne importa niente” di Giorgio Bozzo. Regia di Max Croci.

Domenica 6 aprile l’evento speciale con Daniel Pennac. “Journal d’un corps” di e con Daniel Pennac. Regia di Clara Bauer.

Sabato 12 aprile Enrico Messina e Armamaxa Teatro in “Croce e fisarmonica”, racconto teatrale dedicato a Don Tonino Bello, di Carlo Bruni e Enrico Messina con Enrico Messina e Mirko Lodedo. Regia di Carlo Bruni.

ABBONAMENTI E PROMOZIONI – Due le promozioni per l’abbonamento agli 11 spettacoli: “family friendly” (20% di sconto sul terzo abbonamento e il 40 % di sconto dal quarto abbonamento per nucleo familiare) e la promozione “coglila” (10% di sconto per gruppi composti da minimo 8 persone).

BIGLIETTERIA E RIDUZIONI – La biglietteria del Teatro (Via della Croce – tel. 0884 532829) sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 18:00 alle 20:00 e nelle sere di spettacolo dalle ore 17:00. Abbonamenti ridotti ai dipendenti militari e civili dell’Esercito Italiano Puglia, Capitanerie di Porto – Puglia, ai giovani under 25 anni, alle persone di oltre 65 anni, ai possessori dell’AgisCard, ai giornalisti iscritti all’ODG Puglia, Carta Più La Feltrinelli, ai soci Touring Club Italiano e agli associati FITA Puglia.

Redazione Stato

Solfrizzi, Savino, Orlando, parte la Stagione di Prosa Teatro Manfredonia ultima modifica: 2013-10-28T17:58:24+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This