Edizione n° 5373

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Rho (Milano), teppisti incappucciati seminano il panico in una scuola

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
28 Ottobre 2023
Cronaca // Scuola e Giovani //

MILANO – Almeno 7 giovani, venerdì mattina, durante lʼintervallo delle lezioni, hanno fatto irruzione nellʼistituto Puecher di Rho (Milano), col volto coperto da passamontagna o cappucci, tutti vestiti di nero, e hanno lanciato petardi, mentre uno di loro ostentava una pistola, probabilmente giocattolo.

L’episodio, raccontato da alcuni quotidiani milanesi, ha creato molta paura nell’istituto. I vandali hanno distrutto il laboratorio di Termica. Studenti e professori sono riusciti a girare video che saranno consegnati ai carabinieri perché risalgano ai responsabili.
Nelle chat di genitori e alunni sono girate anche voci incontrollate: “Stanno sparando a scuola”. Il sito dell’Istituto ricostruisce così l’accaduto: “Durante lo svolgimento del primo intervallo, sette individui a volto coperto si sono introdotti nel cortile della sede Puecher sul lato di via Monfalcone, accendendo fumogeni, facendo scoppiare petardi e introducendosi in un’aula danneggiandone gli arredi e le dotazioni tecnologiche. Abbiamo ragione di pensare che possa trattarsi di studenti o ex studenti della scuola”.
“A seguito dell’accaduto, che ha generato spavento e preoccupazione negli studenti e nel personale della scuola, è stato richiesto l’intervento delle forze dell’ordine con le quali stiamo collaborando per ricostruire l’accaduto e individuare i responsabili – scrive ancora la scuola -. Utilizzando le immagini delle telecamere di sorveglianza e i video girati dai docenti che erano in sorveglianza durante l’intervallo, provvederemo a segnalare con nome e cognome l’identità di tutti coloro che riusciremo a riconoscere al comando dei carabinieri di Rho. Gli stessi soggetti, se verrà confermato che si tratti di studenti dell’Istituto, saranno allontanati da scuola a tutela del diritto allo studio di tutti i nostri iscritti”.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.