Capitanata

Foggia, mancati versamenti Tributi Italia. Landella: il Comune risolva il rapporto con l’ente gestore


Di:

tributiitaliaproteste (image by Teleradiopace)

tributiitaliaproteste (image by Teleradiopace)

Foggia – “DA tempo” la Tributi Italia non verserebbe al Comune di Foggia gli spettanti tributi riscossi dai cittadini (14 dipendenti che non percepirebbero gli stipendi da gennaio 2009, per un totale di un milione e mezzo di euro ndR), ma nel contempo lo stesso ente chiederebbe, “in modo illegittimo”, il pagamento dei passi carrabili ai residenti della 167. La denuncia è del consigliere comunale in minoranza del Pdl, Franco Landella. La ditta appaltatrice di servizi riscossione e tributi per affissioni e occupazione spazi pubblici, spiega infatti Landella, non verserebbe i tributi riscossi alla cassa comunale, “e nonostante questo – aggiunge il consigliere comunale di minoranza del Pdl  – l’amministrazione foggiana non prende provvedimenti, mantenendo in piedi un appalto ormai già scaduto da tempo”. “Come mai – dice Landella – la giunta comunale ha prorogato nell’aprile scorso la concessione a Tributi Italia fino all’espletamento di una nuova gara di appalto del servizio, senza controllare il Durc”, dal quale emergerebbero i mancati versamenti ? “Perchè – continua Landella – l’attuale sindaco di Foggia, Gianni Mongelli, ha incassato la polizia fidejussoria a garanzia della Società, dak vakire du 180mila euro, senza revocare la concessione del servizio ?”. Neanche le indagini della Guardia di Finanza sulla medesima gestione dei servizi da parte della Gestor a Brindisi e a Bologna, come si legge nel comunicato del consigliere del Pdl, hanno allertato la Giunta di centro-sinistra. La Gestor avrebbe inviato cartelle d’ingiunzione di pagamento dei passi carrabili ai residenti della 167, nonostante il consiglio Comunale abbia deliberato nel giugno del 2009 un’ordine del giorno, contenente l’indirizzo di sospendere le suddette ingiunzioni, alfine, di redigere nel contempo una proposta, inerente tariffe più consone ed adeguate per tali aree periferiche, rispettando così il principio di equità fiscale. ”Solo la protesta dei cittadini della 167, indignati e confusi per  tale provvedimento della Gestor – dice Landella -ha destato ad un brusco risveglio l’apparato burocratico dell’assessorato comunale di competenza che ha inviato una nota alla Gestor intamandole la  sospensione della cartella di pagamento” . Sulle “anomalie e inadempienze” inerenti la gestione dell’appalto di servizi della Gestor, il consigliere comunale di minoranza del Pdl Landella, ha provveduto ad interrogare l’amministrazione affinché faccia chiarezza e non susciti più allarmismi nei cittadini.. “Se si considera che, secondo i dati forniti dal Direttore Generale delle finanze del Ministero dell’economia, nel corso dell’audizione del 12 novembre 2009 dinnanzi alla Commissione Finanze, Tributi Italia deve ai 135 comuni servizi oltre 89 milioni di euro per i tributi riscossi e non riversati – dice Landella –  sembra doveroso che il Comune di Foggia abbia l’obbligo di risolvere il rapporto con la stessa Tributi Italia”,

Foggia, mancati versamenti Tributi Italia. Landella: il Comune risolva il rapporto con l’ente gestore ultima modifica: 2009-11-28T14:50:29+00:00 da Girolamo Romussi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This