Edizione n° 5344

BALLON D'ESSAI

SINDACO // Decaro celebra unione vigilesse, ‘sosteniamo amore e libertà’
23 Maggio 2024 - ore  00:12

CALEMBOUR

PROSTITUZIONE // Bari: baby prostitute, “Si guadagnavano anche mille euro a serata”
22 Maggio 2024 - ore  17:29

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

RASSEGNA Piero Rinaldi omaggia Lucio Dalla per Musica & Cinema

All’interno della rassegna “Musica & Cinema”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
29 Febbraio 2024
Bari // Eventi //

Bari. Venerdì 1 marzo al teatro Bravò di Bari, con sipario alle 21, si esibirà Piero Rinaldi con un omaggio a Lucio Dalla all’interno della rassegna “Musica & Cinema”, promossa da Angelica Gregucci titolare del teatro e Donato Sasso, direttore dell’associazione culturale Echo Events.

Il collaudato interprete, Rinaldi propone da oltre dieci anni lavori incentrati al grande cantautore e a partire dal 2023, anno nel quale Lucio avrebbe compiuto 80 anni, porta in giro lo spettacolo “La sera dei miracoli”, con la quale sarà impegnato anche in questa occasione. Lo show è un viaggio, tra musica e parole, nel percorso artistico del grande artista bolognese, il cui modo di fare musica in Italia, stravolse i canoni della musica cantautoriale, fino ad allora incentrata sui testi ma con pochi virtuosismi strumentali.

Con questo lavoro raccontiamo Lucio Dalla – ha spiegato Piero Rinaldi – attraverso le sue canzoni e aneddoti sulla sua vita. Faccio questo, aiutato dai miei musicisti e utilizzando la formula collaudata del teatro canzone”.

Insieme al cantante ci saranno Rocco Corcelli al piano, tastiere, bass key e cori, Michele Errico alla chitarra e Gegé De Filippis alla batteria. Da “Tu non mi basti mai” ad “Anna e Marco” passando per “Disperato erotico stomp” e “Stella di mare”, il gruppo eseguirà le più celebri canzoni di Dalla, veri e propri capolavori, colonne portanti della discografia italiana. Lo spettacolo è frutto della grande passione di Rinaldi, nata negli anni ’80.

In età adolescenziale sono stato colpito dal suo modo di essere eccentrico e disinibito – ha affermato il cantante -. Questo mi ha aiutato molto, prendendolo come metamodello, a superare la mia timidezza e integrarmi con difficoltà ai coetanei, che seguivano mode alle quali non ho mai aderito”.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.