Attualità
"Non ci stiamo. Sui nostri corpi decidiamo noi"

Congresso Famiglia: a Bari studenti universitari in protesta

Sagome in cartoncino sulle pareti dell'Università di Bari sono state affisse dagli studenti per protestare contro il 3/o Congresso mondiale delle famiglie, in programma fino a domenica a Verona.


Di:

(ANSA) – BARI, 29 MAR – Sagome in cartoncino sulle pareti dell’Università di Bari sono state affisse dagli studenti per protestare contro il 3/o Congresso mondiale delle famiglie, in programma fino a domenica a Verona.
“Abbiamo tappezzato le facoltà con sagome di corpi umani, senza distinzione di sesso – spiegano gli studenti di Link Bari – perché possano rappresentare il nostro modo di vedere e vivere il mondo, superando la visione binaria dei generi e sciogliendo gli stereotipi bigotti di questo Congresso”. “Non ci stiamo. Sui nostri corpi decidiamo noi” è scritto sulle sagome. “Ci disgusta che un ministro, in particolare quello dell’Istruzione, possa pensare che esista – scrivono – un solo modello di famiglia, un solo modello di essere uomo e donna e voglia condizionare su queste basi scuole e università, ancora lontane comunque dall’essere luoghi dove sessismo ed omofobia, anche nei contenuti dei programmi didattici, non esistono”. (ANSA).

Congresso Famiglia: a Bari studenti universitari in protesta ultima modifica: 2019-03-29T17:02:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This