Edizione n° 5401

BALLON D'ESSAI

METEO // Caldo: oggi bollino rosso in 14 città, venerdì saranno 17
18 Luglio 2024 - ore  08:46

CALEMBOUR

TARANTO // Ex Ilva: Morselli indagata, associazione delinquere per inquinare
18 Luglio 2024 - ore  14:10

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Le Iene, il monologo di Gianluca Grignani sulla fragilità (VIDEO)

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
29 Aprile 2022
Cronaca // Musica //

FOGGIA, 29/04/2022 – (ilfattoquotidiano) Uno dei più grandi talenti che siano mai ‘passati di qua’, Gianluca Grignani. Due album, forse tre, che restano. Alcune canzoni che sono capolavori. Bellissimo, talentuoso, aveva il mondo ai suoi piedi e poi ‘si è perso via’.

Ieri sera il cantautore ha fatto un monolgo durante la puntata de Le Iene che c’è solo da mettersi buoni, ascoltare e provare imbarazzo se si è tra quelli che in passato hanno deriso una dipendenza, lui sul palco e così via. Quelli che lo hanno fatto non sapendo minimamente che mostro sia, una dipendenza. “La bottiglia di vodka ondeggia nella mia mano, lungo il soppalco della villa che si affaccia sui vigneti. Indosso una vestaglia blu. La sostanza è nascosta sapientemente in bagno, ogni tanto la vado a visitare, per non cedere a qualcosa che neanche io so cos’è”.

 

La sostanza“, dice Grignani. Il demone. Così radicato da non svolgere nemmeno la sua finta funzione di inibitore della memoria, dei sensi, della sofferenza. “L’alcol non mi fa effetto – ancora il cantautore – non mi calma. Sono solo. Lo spazio che separa il soppalco dal pavimento è come la caduta libera dalla cima dell’Everest fino infondo alla fossa delle Marianne”. (ilfattoquotidiano)

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.