AttualitàStato prima
Colpito campo profughi al-Bureij

Ancora bombe su Gaza, 1.113 morti, 6.500 feriti


Di:

Appena all’inizio della ventiduesima giornata di bombardamenti e alla dodicesima dall’inizio dell’invasione via terra di Gaza, altri 26 palestinesi sono stati uccisi. Di questi, almeno nove sono donne e quattro bambini. Stando ai servizi di soccorsi palestinesi, sarebbero almeno 1.113 le persone finora massacrate sotto gli attacchi dell’esercito israeliano, mentre negli ospedali ormai allo stremo della Striscia di Gaza, sono ricoverate altre 6.500 persone.

Dopo la strage del 28 luglio di dieci bambini in un parco giochi vicino al campo profughi Al-Shati, l’artiglieria israeliana e gli elicotteri da combattimento hanno ricominciato a colpire durante la notte. Le bombe di Tel Aviv non hanno risparmiato nemmeno il campo profughi al-Bureij. Altri proiettili hanno sterminato un’intera famiglia di Rafah e la casa di Ismail Haniyeh, leader di Hamas, nel campo di Shati.

L’esercito israeliano comunica di aver perso cinque dei suoi soldati, durante un combattimento contro un commando di Hamas, vicino ad un tunnel a Nahal Oz, vicino la frontiera con Gaza. Salgono dunque a 53 (50 soldati e 3 civili) gli israeliani uccisi dall’inizio dell’attacco ai territori palestinesi.

http://popoffquotidiano.it

http://www.independent.co.uk

Ancora bombe su Gaza, 1.113 morti, 6.500 feriti ultima modifica: 2014-07-29T16:36:12+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This