Manfredonia
"Mio padre si è sentito male e ci siamo spaventati tutti"

Manfredonia, ‘ripulito’ negozio, “omertà, nessuno ha visto niente”


Di:

Manfredonia – FURTO notturno ad un’attività di Manfredonia, lo scorso sabato 27 luglio, alle ore 01.00. I fatti sono avvenuti in via Pulsano, zona Monticchio.

Rubati gli attrezzi di lavoro, quali l’affettatrice e la grattugia dal valore di 2500€ circa, ma anche beni di prima necessità e non solo, quali caffè, nutella, tonno, surgelati, prodotti per l’igiene, sgrassatori. Il bancone dei salumi è stato totalmente svuotato. Portati via gli affettati chiusi ma anche quelli aperti“.

“Per mio padre la domenica mattina è stato uno risveglio molto spiacevole. Si è sentito male e ci siamo spaventati tutti“, dice il figlio del gestore a Stato. “Proviamo rabbia per la solita omertà ed il menefreghismo che regna a Manfredonia. E’ impossibile che nessuno abbia visto praticamente nulla. In zona c’erano anche due serrande aperte a quell’ora. Ricordo che si è trattato di un sabato di metà estate”.

Intervenuti sul posto gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza.

(ph: liberta.it – immagine non riferita al testo)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Manfredonia, ‘ripulito’ negozio, “omertà, nessuno ha visto niente” ultima modifica: 2014-07-29T20:05:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Frenk


  • Pino Delle Noci

    C’è qualcuno che continua a sostenere che Manfredonia è una città sicura. Infatti i furti in appartamenti, i furti di auto e l’omertà dei cittadini nel denunciare i malfattori è ormai nota. La paura fa 90 quando si notano personaggi che spadroneggiano per la città commettendo reati di vario genere. L’omertà ha contagiato l’intera cittadinanza. I cittadini non si sentono protetti e girano la testa dall’altra parte. Il crollo totale nella fiducia nelle istituzione è ormai noto e questo determina il pericoloso retropensiero che le istituzioni sono deboli con i delinquenti.


  • ù BBIOND

    PErche stanno i pisciaturi che si cagano in mano….vergogna…un tempo si reagiva a sprangate in faccia quando si vedevano quieste cose…


  • ROSA

    Buon giorno, prima di tutto, sono solidale con il proprietario del market. Sono una collega COMMERCIANTE.
    Cmq, non parliamo solo perchè abbiamo la bocca e ci scagliamo, contro l’omertà dei cittadini, secondo me sbagliamo noi, tutti i comemrcianti, perchè ste questi bastardi, hanno rubato utensili importanti per il negozio e svuotato tutto il frigo di salumi, non penso che staranno a casa a mangiarli a tavola, ma sicuramente tutti i prodotti, li staranno vendendo ad altri commercinati per pochi soldi, magari al disotto del sottocosto, allora cari signori, quando questi balordi vengono nelle nostre attività o a casa porta a porta o tramite amici, a venderci magari un prosciutto crudo a 30 euri, noi non dobbiamo mai e poi mai comprare queste cose, cosi si renderanno conto che al merce o la mangiereanno loro o la debbono buttare via, quindi poi non so, se gli conviene andare a rubare, magari con il rischio di essere presi????’senza guadagnarci nulla, sfido chiunque attività non siano andati balordi del genere a vendere merce di dubbia provenienza,,,,e noi come stupidi compriamo da loro perchè, paghiamo poco e ci fa comodo( cmq, io non ho mai comprato nulla di dubbia provenienza, se non con regolare fattura) quindi termino questo mio sfogo, con un forte abbraccio simbolico al titolare dell’attività,ed esortando tutti i commercianti della nostra citta’ a DIFFIDARE E NON ACQUISTARE nulla di dubbia proveninza, altrimenti, chi prima e chi dopo, saremmo tutti derubati. Concludo dicendo che non diamo la colpa ai citatdini, all’omertà, alle forze dell’Ordine, ma se succedono queste cose e solo ed esclusivamente colpa nostra che in questo periodo di crisi, pur di risparmiare, si cade in questo tranello, dobbiamo essere piu forti di loro, questi luridi bastardi.


  • zio

    omertà e paura, se ci metti i “vokkapirt” hai fatto manfredonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This