Sport

CorriManfredonia. Cvd: dalla Provincia una massa curiosa. Dalla città un menefreghismo velato


Di:

 Via Maddalena-Centro StoricoManfredonia –NON soltanto «un giro attorno al castello» né tantomeno una «semplice gara di atletica». La scorsa domenica 27 settembre la “CorriManfredonia – Trofeo Coop. Mucafer” ha rappresentato infatti una vera festa a «carattere ludico-sociale», raccogliendo per l’intera giornata la curiosità e partecipazione di  atleti e simpatizzanti della corsa dello Stivale. La gara, valida per il campionato regionale Cip – Fsidir 2009 (Comitato Italiano Olimpico – Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale), ha raccolto le iscrizioni di centinaia di ragazzi iscritti ai due enti sportivi, che si sono cimentati nelle diverse categorie in gare che hanno visto la compartecipazione di ragazzi con disabilità psicofisiche e atleti normodotati. Sono stati premiati i primi sei atleti delle categorie; le cinque società maschili e femminili con più atleti partecipanti della Puglia; le tre società extraregionali con più atleti partecipanti; i Campioni Regionali di corsa su strada maschili e femminili Fisidir (con maglia). Il presidente del Comitato Paralimpico di Foggia Giovanni Cotugno ha espresso tutta la sua soddisfazione per «l’ottima riuscita della manifestazione», meno invece per la «bassa partecipazione delle famiglie manfredoniane e delle scuole» rispetto  a quella «degli amici di Palermo, della Basilicata, dei ragazzi di San Giovanni e dell’Assori di Foggia» Novità per la prossima edizione: la Corrimanfredonia 2010 si svolgerà in due giornate, mentre in città è previsto il prossimo accoglimento dei campionati assoluti di nuoto, di calcio a 5, tennis tavolo e tennis.

CorriManfredonia. Cvd: dalla Provincia una massa curiosa. Dalla città un menefreghismo velato ultima modifica: 2009-09-29T11:55:42+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This