Cronaca

Dissesto idrogeologico di Lesina Marina – Approvati due ordini del giorno


Di:

Damone (Ppdt)

Il consigliere F.Damone (immagine d'archivio - IlGrecale)

Bari – DUE distinti ordini del giorno in merito alle problematiche idrogeologiche del territorio di Lesina Marina sono stati approvati dal Consiglio regionale a margine della seduta dedicata all’esame del bilancio di previsione. Il primo documento, primo firmatario Leonardo Di Gioia e sottoscritto anche dai colleghi Francesco Damone, Giannicola De Leonardis, Lucio Tarquinio, Giandiego Gatta, Pino Lonigro, Anna Nuzziello e Dino Marino, premettendo che il territorio di Lesina Marina è interessato da fenomeni la cui gravità mette a repentaglio anche la vita dei residenti, 1500 dei quali hanno ricevuto già il primo avviso di sgombero per altrettanti immobili ad uso abitativo, impegna la giunta regionale a “porre in essere tutte le attività di comunicazione e di sensibilizzazione affinché il Governo nazionale inserisca nella programmazione Cipe le risorse indispensabili per far fronte alla grande situazione di emergenza”. In alternativa, “sollecita l’elaborazione di un piano che preveda come priorità nell’utilizzo dei Fondi FAS regionali, le risorse indicate dal Commissario UE all’ambiente per far fronte alle misure improrogabili per la mitigazione del rischio derivante dal dissesto idreologico e la messa in sicurezza di Lesina Marina”.

L’altro ordine del giorno, primo firmatario Dino Marino, sottoscritto anche da tutti i consiglieri espressione della Capitanata, qualora il governo nazionale non deliberi interventi a favore di Lesina Marina attraverso il CIPE, invita il governo regionale ad utilizzare almeno la metà delle somme iscritte nel capitolo relativo agli interventi per lavori di somma urgenza per procedere alla sistemazione idraulica di Lesina Marina ed all’impermeabilizzazione del canale Acqua Rotta.

A.Nuzziello, N.Vendola, D.Stefàno (St)

A.Nuzziello, N.Vendola, D.Stefàno (St)

Bari – “La messa in sicurezza di Marina Lesina dai dissesti idrogeologici rientra nell’attività della protezione civile regionale rivolta a prevedere, prevenire e fronteggiare le situazioni di emergenza connesse a fenomeni idrogeologici e idraulici”. E’ il commento del consigliere de La Puglia per Vendola Anna Nuzziello, firmataria dell’ordine del giorno, approvato a margine della seduta del Consiglio regionale dedicata all’approvazione del bilancio di previsione, che impegna la giunta regionale a porre in essere tutte le attività di comunicazione e sensibilizzazione nei confronti del governo nazionale, affinché inserisca nella programmazione Cipe le risorse indispensabili per far fronte alla grande situazione di emergenza. In alternativa l’ordine del giorno sollecita l’elaborazione di un piano che preveda come priorità nell’utilizzo dei Fondi Fas regionali, le risorse indicate dal Commissario UE all’ambiente per far fronte alle misure improrogabili per la mitigazione del rischio derivante dal dissesto idrogeologico e la messa in sicurezza di Lesina Marina.

“La sicurezza del territorio – ha aggiunto il consigliere Anna Nuzziello – è una priorità per la protezione civile pugliese, infatti, sul fronte dell’emergenza il governo regionale assicura un’attenta e continua attività di monitoraggio e sorveglianza sulla evoluzione dei fenomeni meteo-idrogeologici previsti ed in atto. Ma non basta. Sono necessarie la realizzazione di opere strutturali, e per questo ci vogliono finanziamenti, e noi su questo punto intendiamo insistere. Non ne possiamo più di tragedie annunciate che negli ultimi anni hanno coinvolto diverse regioni d’Italia che hanno pagato con la vita dei propri cittadini. Marina di lesina è interessata da fenomeni che mettono a repentaglio la vita dei residenti, di cui già 1500 hanno ricevuto il primo avviso di sgombero.

Il consigliere Anna Nuzziello ha sottoscritto, inoltre, insieme ai consiglieri di Capitanata, l’altro ordine del giorno che invita il governo regionale, qualora il governo nazionale non deliberi interventi a favore di Lesina Marina tramite il Cipe, a utilizzare almeno la metà delle somme iscritte nel capitolo relativo agli interventi per lavori di somma urgenza per procedere alla sistemazione idraulica di Lesina Marina ed all’implementazione del canale Acqua Rotta.

Redazione Stato

Dissesto idrogeologico di Lesina Marina – Approvati due ordini del giorno ultima modifica: 2011-12-29T12:27:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This