PoliticaStato prima
Nel Mezzoggiorno d’Italia è boom della Lega

La Lega, un partito in ascesa nel Sud d’Italia

I sondaggi parlano chiaro, il partito di Matteo Salvini viene scelto da un elettore su cinque


Di:

C’è un risultato che da mesi è incontrovertibile, e che adesso, nel bilancio di fine d’anno, ha il suo peso. La Lega, al Sud, dopo le elezioni del 4 marzo, ha iniziato a costruire la sua ascesa. Un partito, quello di Matteo Salvini, che fin dal suo esordio, è riuscito ad accaparrarsi consensi anche in Campania, una di quelle regioni prese di mira, negli anni precedenti, dagli insulti e dalle offese del Carroccio. Ma questo non ha fermato gli elettori che hanno visto e continuano a vedere nell’ex partito del “Senatur”, adesso guidato dal “Capitano” – così i proseliti di Salvini amano chiamarlo – un’opportunità di espansione. Quello che stupisce è che nel Mezzogiorno d’Italia, secondo i sondaggi politici, la Lega oscilla con un 18%, triplicando i suoi consensi partiti da un modesto 6, 2%. Un dato che sconvolge il panorama politico del Paese perché dimostra un inaspettato successo leghista a discapito anche del partito che lo affianca nell’esecutivo, il Movimento Cinque Stelle. Ma cosa spinge un meridionale ad essere leghista?

Questa è una domanda che neanche i lumi della ragione saprebbero rispondere con coscienza. Senza andare a pescare nel cilindro del Cappellaio Matto le offese rivolte negli anni passati, da Matteo Salvini, ai meridionali, apostrofati come “terroni” o “coloro che rubano il lavoro”, l’evidente exploit dimostra come queste siano state dimenticate – l’elettorato ha breve memoria – anche grazie alla strategia comunicativa di Salvini che nel bene e nel male fa parlare di sé e che punta alla capillarizzazione dello stivale.

I meridionali gravitano attorno all’orbita leghista, seppur il divario con il settentrione è evidente da secoli, perché attirati da quei temi come sicurezza, migranti e pensioni, visti come risoluzioni “a tutti i mali della terra”. Una situazione in continuo divenire anche perché al Sud, chi ha sempre votato destra, non avendo trovato una valida alternativa al partito di Forza Italia, ha preferito virare verso un partito più credibile che rispecchiasse, seppur nelle sfumature, quelle ideologie. Di certo, adesso Matteo Salvini punta alle elezioni di maggio, le europee, ed è qui che si gioca la partita importante per il partito del Carroccio che punta a far si che a Strasburgo possa nascere una maggioranza politica favorevole a fermare i flussi migratori.

A cura di Francescapaola Iannaccone

La Lega, un partito in ascesa nel Sud d’Italia ultima modifica: 2018-12-29T11:02:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This