Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

INFLUENCER Caso Balocco-Ferragni, anche la Procura di Trento apre un’indagine dopo Milano, Cuneo e Prato

L'imprenditrice avrebbe fatto intendere ai consumatori che acquistando il pandoro Balocco Pink Christmas avrebbero contribuito a una donazione all’Ospedale Regina Margherita di Torino

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
29 Dicembre 2023
Hot motori // Star //

MILANO – Dopo Milano, Prato e Cuneo anche la Procura di Trento apre un fascicolo esplorativo sul caso pandoro Balocco che ha travolto Chiara Ferragni.

Si tratta sempre di un‘indagine senza ipotesi di reato né indagati, che arriva dopo l’esposto presentato dal Codacons in seguito alla multa milionaria dell’Antitrust che ha sanzionato le società dell’influencer per “pratica commerciale scorretta“.

Secondo l’Autorità garante della concorrenza e del mercato l’imprenditrice digitale avrebbe infatti fatto intendere ai consumatori che acquistando il pandoro Balocco Pink Christmas avrebbero contribuito a una donazione all’Ospedale Regina Margherita di Torino, in realtà già effettuata dalla sola Balocco mesi prima- e fissata in soli 50mila euro, contro il milione e oltre che le aziende riconducibili a Ferragni avrebbero in realtà guadagnato dall’operazione commerciale.

Sulla vicenda, al momento, indagano Procure sparse per tutta Italia: il tutto dopo l’azione del Codacons, che ha presentato esposti per ipotesi di truffa aggravata in ben 104 magistrature differenti.

Qualora le indagini dovessero però proseguire e prospettare le stesse ipotesi di reato nelle varie province, essendo unico il fatto, le varie inchieste confluirebbero in un unico procedimento.

E quindi? A quel punto toccherà stabilire la competenza territoriale del caso – che molto probabilmente ricadrebbe sulla sola Milano, dove l’imprenditrice digitale risiede e dove hanno sede le società di Chiara Ferragni coinvolte nello scandalo del pandoro benefico di Balocco (Fenice Srl e TBS Crew).

Fonti verificate: FANPAGE //

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.