Edizione n° 5373

BALLON D'ESSAI

TURISMO // Erling Haaland al Gino Lisa, ha scelto il Gargano per le sue vacanze
20 Giugno 2024 - ore  14:42

CALEMBOUR

"GIU' LE MANI" // Manfredonia. “Giù le mani”, tutto sull’inchiesta. Avviso conclusione indagini per 10 (NOMI)
19 Giugno 2024 - ore  21:35

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

APPELLO Si ferma a pregare dove morì il figlio: derubata del telefono con foto e audio

"Ridatemi il telefono, c'era tutto quello che mi rimaneva di lui"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
29 Dicembre 2023
Cronaca // L'inchiesta //

VENEZIA – Dopo Genova, una mamma di Venezia rivive lo stesso dramma in questi giorni di Natale, dopo essere stata già colpita dal dolore della prematura morte del figlio 19enne.

Cristina Silvestri, di Mira (Venezia), a Santo Stefano, aveva raggiunto il punto in cui il suo Marco, promessa della lirica, era stato investito e ucciso mentre faceva jogging nel febbraio 2022. Un rito che accompagna la donna ormai da quasi due anni, ma che stavolta le ha riservato una brutta sorpresa.

Al ritorno in auto, infatti, si è accorta che le era stata rubata la borsa lasciata all’interno. Il contenuto più prezioso è uno smartphone in cui conservava foto e messaggi audio del giovane.

“Ridatemi il telefono – è il suo appello sui social, – c’era tutto quello che mi rimaneva di lui”.

L’appello di mamma Cristina al ladro del telefono

“È un Samsung A13 con cover rossa, ho chiamato più volte e squilla”, ha scritto sui social Cristina Silvestri, lanciando il suo disperato appello per il recupero di quel telefono.

“Mi hanno rubato la borsa dall’auto in sosta, – racconta, – qualcuno ha aperto la portiera lato passeggero ed ha preso la borsa, io non me ne sono accorta e me ne sono resa conto solo dopo. In borsa avevo tutto, ma quello che mi interessa è il cellulare”.

“Quello che chiedo è solo di riavere il telefono: ci sono tutte le foto e gli audio di mio figlio, di Marco.

È tutto quello che mi resta del mio bambino. Lì, nello stesso punto dove mi è stato portato via Marco hanno rubato la borsa. Chiedo solo questo, il telefono.

Se qualcuno lo trova o a chi l’ha rubato, se legge, vi prego: datemi solo il telefono”, conclude.

Fonti verificate: TGCOM24 // //

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.