Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

SENTENZA Pescatore di Manfredonia morì colpito da cavo, assolto il comandante del peschereccio

La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Foggia

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
30 Marzo 2024
Gargano // Manfredonia //

MANFREDONIA (FOGGIA) – La notizia aveva succitato il cordoglio dell’intera categoria nazionale dei pescatori ed in particolare di tutta la Citta di Manfredonia, ovvero la morte il 29 ottobre 2013, di un pescatore del Compartimento marittimo di Manfredonia, Giuseppe Troiano, di 39 anni, a causa di un incidente avvenuto a bordo di un motopeschereccio, dove l’uomo sarebbestato colpito da un cavo in acciaio.

La tragedia è avvenuta durante il recupero delle reti nello specchio d’acqua tra Zapponeta e Margherita di Savoia.

Secondo quanto appurato dagli uomini della Guardia costiera – Capitaneria di Porto di Manfredonia – che sono stati chiamati dall’equipaggio del motopeschereccio “Vincenzo Padre”, il pescatore sarebbe morto probabilmente a causa del colpo ricevuto, all’altezza del torace, da un cavo durante l’operazione di salpamento di una rete.

L’AVV. PIERPAOLO FISCHETTI DEL FORO DI FOGGIA

 

Il processo penale istauratosi dopo gli accertamenti dello S.P.E.S.A.L. di Foggia e dalla Capitaneria di Manfredonia è durato ben 11 anni, ed in data di oggi il Giudice della I Sezione Penale del Tribunale di Foggia ha emesso la sentenza di assoluzione per il comandante di quella imbarcazione, cui erano ascritte diverse imputazioni: dall’omicidio colposo alla inosservanza di diverse norme sulla sicurezza sul lavoro.

“Davvero un processo estenuante, articolatissimo e con una rilevanza tecnica non comune che ha nell’intimo provato l’accusato per la irreparabile perdita del suo marinaio nonché per la fortissima tensione cui è stato sottoposto, la quale nonostante tutto lo ha visto esente da responsabilità per una infausta circostanza improvvisa ed imprevedibile”, commenta il legale del capitano, l’avv. Pierpaolo Fischetti.

Fonti verificate: //

1 commenti su "Pescatore di Manfredonia morì colpito da cavo, assolto il comandante del peschereccio"

  1. Il Sabato Santo ci invita a confrontarci con il buio della nostra vita, a esplorare il significato della morte e a nutrire la speranza che la vita trionferà alla fine.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.