Edizione n° 5350

BALLON D'ESSAI

DUALISMO // Il Papa si scusa sui seminaristi gay: “Non volevo offendere”
28 Maggio 2024 - ore  20:21

CALEMBOUR

SENTENZA // TAR Puglia: Ministero dell’Ambiente condannato per inerzia sul Parco Eolico Marino Gargano Sud
29 Maggio 2024 - ore  01:38

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

ASE MANFREDONIA ESCLUSIVA SQ. Massimo Leone su revoca nomine CdA ASE Manfredonia: “Ci tuteleremo nelle sedi opportune”

A StatoQuotidiano.it il dr. Leone ha espresso la sua posizione in merito alla vicenda, dichiarando di ritenere di aver "operato correttamente durante il suo mandato"

LEGGI ANCHE //  “Netta discontinuità con il passato”. ASE, ecco il neo AU Marcello Danisi, evitò fallimento Bari calcio
AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
30 Aprile 2024
Focus e Inchieste // Inchieste Manfredonia //

STATOQUOTIDIANO. La recente revoca delle nomine del CdA dell’ASE Spa, da parte del Commissario Straordinario del Comune di Manfredonia, dr.ssa Rachele Grandolfo, ha originato una replica dell’ex AD della partecipata in house, dr. Massimo Leone.

POTREBBE INTERESSARTI // Terremoto ASE Manfredonia, consulenze esterne, arresto dipendenti: perché revoca nomina CdA

Come pubblicato, con decreto del 24 aprile 2024, il Commissario Straordinario Grandolfo ha decretato di revocare “per giusta causa e con effetto immediato”, la nomina dei componenti del Consiglio di amministrazione di ASE, Centola Michele, con incarico di Presidente, Leone Massimo, con incarico di amministratore delegato e Murgolo Lucia, con incarico di vice Presidente.

A StatoQuotidiano.it il dr. Leone ha espresso la sua posizione in merito a questa vicenda, dichiarando di ritenere di aver “operato correttamente durante il suo mandato” e di essere pronto a “difendersi nelle sedi competenti” per tutelare la propria reputazione, e quella degli ex componenti del CdA e dell’azienda.
“Sono sereno per tutto quello che ho fatto”, ha affermato Leone. “Questo vale per tutte le contestazioni più rilevanti. Ad esempio, quando ho raggiunto l’accordo con Michele Fatone, non era né indagato, né era stato oggetto di misura cautelare. Ho semplicemente recepito le indicazioni dei legali interessati dopo provvedimento del giudice competente, che ha invitato a una conciliazione tra le parti.”
dr.ssa rachele grandolfo, ph canosaweb
La dr.ssa Rachele Grandolfo, Commissario prefettizio Comune Manfredonia – ph canosaweb

Leone ha anche sottolineato di aver richiesto dati al Comune senza ricevere risposta, nell’ottica di migliorare il servizio. “Trovo strano che il provvedimento in oggetto arrivi a 50 giorni circa dalle Amministrative di Giugno“, ha aggiunto, “in seguito alle quali avrei comunque rimesso i nostri mandati. Ribadisco: non abbiamo mai ricevuto nel periodo del mandato CDA alcuna contestazione.”

POTREBBE INTERESSARTI // Manfredonia. Controlli, verifiche, piano industriale, ecco perché è stata revocata nomina CdA Ase Spa

La revoca delle nomine del CDA è stata definita “assolutamente inattesa” da Leone, che ha precisato che le multe contestate sono relative alla “precedente amministrazione (del già AU Raphael Rossi,ndr)”.

Questa situazione ha sollevato interrogativi sulla gestione dell’ASE Spa di Manfredonia e sulle dinamiche interne dell’azienda. Si attendono sviluppi ulteriori in merito alla difesa di Leone e alle azioni future dell’azienda e delle istituzioni coinvolte.

© StatoQuotidiano - Riproduzione riservata

Ph: STATOQUOTIDIANO.IT

Fonti verificate: www.statoquotidiano.it //

8 commenti su "ESCLUSIVA SQ. Massimo Leone su revoca nomine CdA ASE Manfredonia: “Ci tuteleremo nelle sedi opportune”"

  1. Dicesi Spoil System. La commissaria doveva già mandarvi via quando si è insediata. è stata fin troppo buona.

  2. Da quello che ho letto, anche su altre testate, la commissaria Grandolfo ha fatto un casino, con tanti errori procedurali che porteranno alla contestazione del provvedimento e richiesta di danni da parte dei danneggiati. Il che mi porta a chiedere con che criterio ha adottato quei provvedimenti (cioè la classica domanda “è del mestiere questa commissaria?”.
    Il prossimo sindaco dovrà pagare i danni causati da questa azione sbagliata della commissaria.
    Vedrete se non sarà così.

  3. La signora Grandolfo ha fatto una forzatura per poter vantare un risultato eclatante in vista di una possibile promozione a PREFETTA. Probabilmente ci saranno ricorsi e annullamento del decreto emanato da Grandolfo.

  4. un plauso alla dottoressa grandolfo, ha fatto benissimo a mandare a casa questi soggetti, il resto sono stupidaggini.
    brava dottoressa, qui pochi sanno che cosa è la legalità

  5. Dottoressa se riesce mandi a casa anche i cognomi doppi…. La gente che tramanda il posto da padre in figlio! Sembra che hanno scritto nel DNA che possono solo raccogliere i rifiuti 😂. Invece quel posto ora abbiamo capito tutti come lo hanno ottenuto. Via la gente che vanta padri e quant’altro in questa azienda. Visto che è una azienda comunale ci dica come fare per fare sentire la nostra voce. Quello che tutti a Manfredonia pensano e cioè che il concorso del 2021 è stato fatto ad hoc per inserire le persone che hanno lavorato le stagioni perché figli di…. Nipoti di…. 20 punti su 100 solo per qualche mese di servizio. È una vergogna! Anzi no è una raccomandazione velata! Cordiali saluti dottoressa.

  6. Ma iet’vinn’ à fengul’, sti tre –‘ 😂🤦‍♂️
    Rifacendoci al vecchio jingle dedicato al Cavaliere Nero: “Meno male che Rachele c’è!”

  7. Io da Leone voglio i 5 mesi perché per suo dire ho lavorato all’ase 340 giorni di lavoro e se facevo di più giorni mi dovevano assumere a tempo indeterminato

    Leone fai più bella figura se ti stai zitto, ti sei lamentato che i dipendenti hanno fatto l’appello per poter lavorare e non per la mafia che ti crescevi in azienda e con cui hai chiesto la conciliazione

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” Sir Winston Leonard Spencer Churchill

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.