Capitanata

RCAuto, Bordo: Governo intervenga contro speculazioni


Di:

Una recente immagine dell'onorevole Bordo (STATO@)

Foggia – IL Governo deve “attivare gli organismi ispettivi per accertare ed eventualmente contestare le condotte lesive della concorrenza e dei diritti dei consumatori messe in atto dalle compagnie assicuratrici”. E’ la richiesta avanzata da Michele Bordo, deputato del PD, nell’interrogazione al ministro per lo Sviluppo economico incentrata su “l’indiscriminata politica di ristrutturazione del mercato assicurativo del settore RCAuto messa in atto dalla maggior parte delle società che, violando il principio dell’obbligo a contrarre l’assicurazione, negano la copertura assicurativa ai cittadini di alcune aree del Sud Italia, con particolare frequenza in Puglia ed in alcune sue province, a partire da quella di Foggia”.

“Sono numerose le Agenzie assicurative che, in provincia di Foggia, hanno chiuso e licenziato i propri dipendenti – scrive Bordo – mentre il mercato si va strutturando in una sorta di oligopolio di fatto esercitato da un numero molto ristretto di compagnie che alterano le regole della concorrenza”. Oltre all’impatto occupazionale negativo, il deputato del PD e componente della Commissione bicamerale Antimafia segnala al Governo “l’acuirsi del fenomeno dell’evasione dell’obbligo assicurativo, che ormai interessa circa 3 milioni di veicoli circolanti in Italia”.

Quest’ultima è “una delle ragioni dell’incremento delle frodi assicurative e, di conseguenza, delle tariffe, ormai giunte a livelli insopportabili per i cittadini”. Insomma, “i soli a pagare il conto sono gli automobilisti che il Governo deve tutelare di più e meglio, innanzitutto snellendo e migliorando la trasparenza delle procedure burocratiche – conclude Bordo – a maggior ragione ora che le Province, compresa quella di Foggia, si apprestano ad applicare la misura massima dell’addizionale per far fronte al taglio dei trasferimenti statali”.


Redazione Stato

RCAuto, Bordo: Governo intervenga contro speculazioni ultima modifica: 2012-07-30T11:54:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Il paese di alice

    BORDO OLTRE A QUESTO SIETE VOI POLITICI AD AUMENTARLA VEDI LA PROVINCIA DI FOGGIA
    MA DOVE VIVE QUESTO DEPUTATO NELL’ISOLA CHE NON C’E’???


  • matteo

    bordo
    il governo aveva previsto anche la tariffa unica nazionale
    che fine ha fatto?
    il governo aveva previsto anche il taglio del tuo stipendio
    che fine ha fatto?
    facci sapere


  • enzo

    lettera di disdetta dl assicurazione… perche”in tanti anni MAI fatto sinistro. altro che truffe ect…chi truffano sono le assicurazioni !
    spiegatemi a cosa serve avere un attestato di rischio se NESSUNA COMPANIA TI ASSICURA ?
    sapete che al centro nord circolano AUTO NUOVE, in caso di sinistro stradale le companie pagano il doppio ! mentre al sud la miseria. tutti sanno POLITICI SINDACATI ECT… NESSUNO SI MUOVE. UNA VERGOGNA ! bordo vive sulla luna ! la tariffa unica nazionale NON la vogliono… preferiscono stare cosi.noi del sud paghiamo le polizze dei POLENTONI ! vergognatevi !


  • Francesca Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This