Manfredonia

Consorzi Bonifica, FAI Cisl: ci irridono? Sciopero di 8 ore


Di:

Consorzi di Bonifica, 31 luglio sciopero dipendenti per nuovo contratto (st@)

Foggia – DOMANI 31 luglio scioperano per otto ore i lavoratori dei Consorzi di Bonifica e miglioramento fondiario di tutta Italia. «Abbiamo fatto di tutto per evitare questi disagi all’agricoltura, ma il comportamento delle Direzioni nazionali di Snebi e Anbi, i vertici padronali dei Consorzi, non ci hanno dato alternative. Che vi sia crisi in Italia è risaputo e il Sindacato non la ignora, ma le condizioni difficili in cui lavorano le imprese non possono godere di guarentigie mentre gli operai, gli impiegati e i tecnici che fanno funzionare gli impianti, l’amministrazione e la funzione impositiva dei Consorzi, secondo i responsabili dello Snebi, devono accettare un anno sabbatico di salario, cioè un anno in cui le loro retribuzioni non dovrebbero avere neppure il recupero della erosione inflattiva. La FAI CISL è sempre stata un Sindacato fin troppo responsabile che però le difficoltà vuole affrontarle nel negoziato e non fuori da esso, respinti da una vera e propria serrata relazionale.

“Nei giorni scorsi – dicono i sindacati – abbiamo dovuto assistere anche a comportamenti arroganti e stupidi di alcuni cosiddetti Amministratori di Consorzi quando hanno irriso l’iniziativa sindacale di domani ringraziando il Sindacato di far risparmiare loro quattrini”. “Bene! Siamo contenti di fare domani ciò che essi – per la maggior parte dei casi – non hanno mai saputo o voluto fare.”

“Concetti come risparmio, parsimonia, frugalità e decenza amministrativa non fanno parte né del loro linguaggio né della loro cultura, abituati da sempre a vivere di sussidi pubblici con l’arbitraria pretesa che il consorzio non è un bene pubblico, ma loro proprietà che diventa pubblica soltanto quando debbono avere contributi dalle Regioni. Domani sarà soltanto l’inizio di una lotta che non ha nei suoi obiettivi soltanto il rinnovo del Contratto nazionale scaduto il 31 dicembre 2011.

Lottiamo anche per ristabilire nei Consorzi di Bonifica gestioni più efficienti a favore del territorio e dell’agricoltura. Un grande rammarico esprimiamo agli agricoltori di Coldiretti, Confagricoltura e Cia: non aver né visto né sentito un intervento a favore di più dialoganti relazioni sindacali in un comparto dove essi comandano molto e poco amministrano. Vogliamo continuare – mediante un’azione contrattuale né remissiva né velleitaria a lottare affinché in agricoltura si affermino imprenditori veri e onesti e negli Enti di servizio come i Consorzi amministratori capaci ed eticamente impegnati a fare il bene della Comunità e non di pochi, compiacenti agricoltori la cui coltivazione più redditizia sia l’egoismo».


Redazione Stato

Consorzi Bonifica, FAI Cisl: ci irridono? Sciopero di 8 ore ultima modifica: 2012-07-30T16:46:42+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This