Politica

Provincia, Landella: bilancio approvato è veriterio


Di:

Aula consiglio provinciale Foggia (archivio, image N.Saracino)

Foggia – “L’APPROVAZIONE del documento contabile della Provincia di Foggia certifica la solidità della maggioranza di centrodestra e conferma il senso di responsabilità e la cultura del buongoverno che caratterizzano questa esperienza amministrativa”. È il commento di Savino Santarella, vice coordinatore vicario del Popolo della libertà, all’approvazione del bilancio di previsione dell’Amministrazione provinciale avvenuto questa mattina.

“Il bilancio che la maggioranza di centrodestra ha approvato questa mattina – afferma Santarella – è un bilancio veritiero, che nonostante le difficoltà finanziarie frutto del sostanzioso taglio ai trasferimenti statali, non intacca la qualità dei servizi erogati alla comunità di Capitanata. È un risultato di grande rilievo politico, specie in una congiuntura così difficile per il sistema degli Enti locali. Le polemiche sollevate dall’opposizione alla vigilia della discussione in Aula si sono rivelate, alla prova dei fatti, strumentali e demagogiche. Così come è emersa limpidamente l’assenza di proposte alternative che non fossero quelle di chiedere all’Amministrazione di redigere un bilancio falso, perché privo delle necessarie certezze circa le presunte entrate ottenute attraverso la lotta all’evasione fiscale che avrebbero evitato l’aumento dell’aliquota della Rc Auto e dell’Imposta Provinciale di Trascrizione”.

Nel bilancio provinciale sono previsti circa 60 milioni di euro in lavori pubblici – spiega il vice coordinatore provinciale del Pdl – che significano interventi su strade e scuole, realizzazione di palestre in tensostruttura per gli istituti della Capitanata. Non un solo euro è stato tagliato nel settore del turismo, che consideriamo strategico per la crescita e lo sviluppo del nostro territorio. È stato un lavoro non semplice, dal momento che ci siamo la trovati costretti a recuperare circa 13 milioni 900mila euro: 10 milioni 200mila euro rivenienti dalla riduzione dei trasferimenti statali e 3 milioni 700mila euro che l’Amministrazione provinciale ha anticipato per far fronte all’emergenza neve e che né la Regione Puglia né lo Stato, nonostante una delibera con la quale abbiamo chiesto il riconoscimento dello stato di calamità, ci hanno rimborsato”.

“Siamo consapevoli di chiedere un sacrificio ai cittadini del territorio provinciale – sottolinea Santarella – Ma siamo altrettanto convinti che non vi fossero alternative. Tanto che neppure l’opposizione, che pure ci aveva accusato di tartassare la comunità provinciale, ha saputo presentare, a saldi invariati, una proposta alternativa. Da questo punto di vista è bene smentire la campagna populista allestita dal centrosinistra: aver portato l’aliquota Rc Auto dal 12.5 per cento al 16 per cento, come è possibile evincere incrociando i dati dell’Aci con quelli dell’Isvap, inciderà mediamente su ogni veicolo immatricolato per un costo pari a 15 euro l’anno, dunque poco più di un euro al mese. Siamo stati una delle ultime Province italiane a farlo. Va inoltre rilevato come a fronte di un recupero di circa 14 milioni di euro la Provincia abbia aumentato le proprie imposte per un ammontare complessivo di 6 milioni di euro. A dimostrazione che la “spending review” è già stata effettuata e che nessuno vuole caricare i cittadini di inutili balzelli”.

A questo proposito Santarella ricorda il taglio effettuato dall’Amministrazione su quelle spese “non fondamentali e voluttuarie”. “La spesa per le missioni è passata dai 212mila 544 euro del 2007 agli 88mila 500 euro del 2012, con una riduzione del 58 per cento; allo stesso modo le spese di rappresentanza sono passate dai 140mila euro del 2007 ai 21mila euro del 2012, con un risparmio netto dell’85 per cento. Sono soltanto due esempi del rigore applicato dal centrodestra ai conti dell’Ente – prosegue Santarella – a dispetto delle chiacchiere propagandistiche del centrosinistra”.

“Pensiamo che il risultato ottenuto oggi sia di grande importanza, perché arrivato proprio in una delle fasi più drammatiche vissute dagli Enti locali del Paese – rileva ancora il vice coordinatore vicario del Pdl – Un risultato che è il frutto di un politica di rigore e di austerità che non intacca l’efficienza e la qualità dei servizi erogati alla comunità provinciale, che conferma per intero gli investimenti sul fronte infrastrutturale e che aumenta le imposte in modo morbido, senza mettere in ginocchio le famiglie di Capitanata. Un risultato di cui siamo orgogliosi e che tratteggia il buongoverno ed il senso di responsabilità del centrodestra alla guida dell’Amministrazione provinciale”.


Redazione Stato@riproduzione riservata

Provincia, Landella: bilancio approvato è veriterio ultima modifica: 2012-07-30T17:03:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This