Manfredonia

Lavori mercato via Santa Restituta alla coop Mucafer


Di:

mercato-santarestitutaManfredonia – ALLA società cooperativa Mucafer l’affidamento delle opere di allestimento del mercato rionale di Santa Restituta nel quale confluirà quello attualmente tenuto nella strada urbana delle Antiche Mura.

L’impresa di Manfredonia si è infatti aggiudicata la gara indetta dal Comune  per l’affidamento dei lavori secondo il progetto redatto dall’ingegnere Nicola Trotta. Poco più di 280 mila euro la spesa prevista.

prencipeantonioLa realizzazione del nuovo mercato rionale – spiega l’assessore alle opere pubbliche Antonio Prencipe – si inserisce nel contesto di riordino e razionalizzazione dell’esercizio quotidiano del commercio previsto dal Piano comunale del commercio su aree pubbliche e dunque di adeguamento alla complessa e rigorosa normativa vigente in fatto di standard igienico-sanitari. L’attuale ubicazione nelle strade cittadine comporta infatti seri problemi di igiene, sanità e sicurezza pubblica”.

L’area del nuovo mercato è ubicata alle spalle dell’Istituto tecnico Toniolo (la Ragioneria), a circa 400 metri da quello attuale di Via Antiche Mura. Sei mila metri quadri circa di superficie consentirà la razionale sistemazione di 57 comodi posteggi: 35 di dimensioni 6 per 4 e 22 di 8 per 4, distanziati l’uno dall’altro di un metro e disposti parte su due file e parte su tre file. Una parte dei posteggi-vendita è riservata alla tipologia di merci che secondo quanto disposto dal Ministero della salute, dovranno essere dotati dei servizi di allacciamento alla rete elettrica e idrico-fognante: pertanto saranno installate sette colonnine ognuna capace di servire quei servizi a due utenze.

Adeguatamente ampie le corsie di attraversamento della larghezza di 5-6 metri per consentire una agevole circolazione dell’utenza e degli stessi commercianti. L’area sarà opportunamente pavimentata e protetta da appropriato marciapiede. Altra dotazione importante è quella di un fabbricato destinato ai necessari servizi igienici.

Il progetto del mercato di via Santa Restituta rientra nel nuovo piano di sviluppo, con annesso regolamento, per il commercio cittadino su aree pubbliche. Lo ha predisposto di recente l’assessorato all’annona del Comune. Il documento è stato già sottoposto all’analisi delle associazioni provinciali in rappresentanza dei consumatori e delle imprese di commercio. Il progetto definitivo del piano dovrebbe essere portato al vaglio del Consiglio nella prossima riunione utile.

campolascia Va ricordato che già nel maggio 2007 il Consiglio comunale di Manfredonia aveva approvato, a maggioranza consiliare, il progetto definitivo della nuova struttura (sorta poi dopo  due  anni in zona Scaloria, nell’area antistante il Palazzetto dello Sport).

Il vecchio mercato, nel quartiere Monticchio, era stato già collocato nell’area una quarantina di anni prima. Già nel 2005 c’era stata la “svolta definitiva” per il progetto con l’individuazione dell’area ove trasferire il mercato settimanale . Pari a 970.000 euro la spesa prevista.

Di oltre 26 mila metri quadri, la superficie del nuovo mercato è destinata ai 356 posteggi di vendita previsti, “separati per genere merceologico e dotati di servizio elettrico e idrico-fognante”. Poco meno di 18 mila metri quadri le aree desinate al parcheggio di circa 500 automezzi.

Tra i due settori sorgerà la palazzina servizi. Un fabbricato di 180 metri quadri ove saranno ubicati i servizi igienici e la sala controllo affidata alla Polizia Municipale. Intorno un’area filtro pavimentata e alberata. Una pensilina indicherà il punto di attesa degli autobus di cui si prevede naturalmente il servizio. Completano le dotazioni di servizio un sistema di illuminazione pubblica e una capillare rete di smaltimento delle acque meteoriche. Previsto altresì un sistema viario di accesso all’area, con abbattimento delle barriere architettoniche per i disabili. Una fascia di rispetto di venti metri concordata dalla Soprintendenza ai beni archeologici della Puglia, assicurerà la salvaguardata dell’accesso alla grotta Scaloria.

Questa la nota del Comune, con tanto di pianificazione strategica. Adesso il progetto dell’assesorato all’Annona di Manfredonia, per il commercio cittadino su aree pubbliche.

Nel piano è stato previsto lo spostamento del mercato settimanale dalla zona Monticchio nell’area in allestimento in località Scaloria per portare gli attuali 340 posteggi a 356,  di cui 4 riservati ai produttori e 4 ai disabili; sono stati previsti punti di ristoro per operatori e utenti nonché attività ricreative.

I mercati rionali di via Primo Maggio e via Galilei saranno eliminati per “scarsa funzionalità ed attività” (il 30 per cento di quella prevista). I due mercatini saranno trasferiti a valle di Via Santa Restituta.

manfredonia-viasantarestitutaEssendo state giudicate di “bassa attrattività” (va ricordato in ogni modo che stiamo parlando sempre di un mercato) le bancarelle di via Coppa Nevigata saranno trasformate in punto vendita isolato di merce del settore “non alimentare” (presuribilmente detersivi e affini). Nell’area di servizio al cimitero sono stati previsti invece altri punti vendita di piante, fiori, ceri e articoli votivi.

In definitiva, a parte il mercato settimanale, saranno cinque i mercati rionali per l’esercizio dell’attività di uso quotidiano a Manfredonia, e cioè: mercato rionale Zona Croce, di Via Santa Restituta, bancarelle sparse, mercato periodico area cimiteriale, mercato stagionale di Siponto.

Il mercato più dimensionato per numero di posteggi sarà proprio quello sul quale opererà la Mucafer(Santa Restituta):  60 di cui 33 alimentari e dieci riservati a produttori propri; segue quello della zona Croce all’estremità opposta dalla città, con 53 posteggi: 25 in Via Daunia e 21 in Largo Bari, tre riservati ai disabili. Il mercato sparso è quello caratterizzato da punti vendita isolati per lo svolgimento di attività giornaliera, temporanea, stagionale o in corrispondenza di eventi: 30 gli spazi programmati di cui 5 chioschi. I posteggi di servizio all’area cimiteriale saranno dieci di cui sei di nuova creazione. Per il mercato di Siponto infine sono previsti complessivamente 23 posteggi.

Lavori mercato via Santa Restituta alla coop Mucafer ultima modifica: 2009-10-30T14:13:40+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Vincenzo

    Salve,sono un operatore ambulante e svolgo la mia attivita’ di ambulante il mercoledi mattina nella splendida Manfredonia,e tutto cio’ da circa 25 anni.
    Vi posso dire che per quanto riguarda la qualita’ dello svolgimento del mercato in zona Monticchio la situazione e’ andata via via peggiorando e continua ancora.
    Una piccola osservazione:
    due mesi circa fa’ con degli amici,anche del posto,ci siamo presi la briga di contare le bancarelle operanti nel suddetto mercato e tra regolari e abusivi,che si confondono oramai,siamo arrivati a 511(cinquecentoundici) operatori,come si fara’ ora?
    Amici miei non posso che augurarvi buon lavoro e buona fortuna,sara’ dura ma sono convinto che riuscirete a fare le cose nel migliore dei modi.
    Distinti saluti.


  • Redazione

    Gentile amico, ti ringraziamo per la segnalazione. Restiamo a disposizione per qualsiasi iniziativa o denuncia relativa alla situazione mercato. Un abbraccio, redazione Stato


  • Nuccio

    Salve sono un operatore ambulante,svolgo la mia attività il mercoledi mattina,faccio tanti km per servire la clientela di manfredonia,ma spesso per il troppo vento sono costretto a chiudere.Penso che i nuovi posteggi per il posto dove sono ubidicati avremo ancora più problemi per detto dalla stessa clientela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This