ManfredoniaPolitica

Barbanente, Pptr: i perchè del doppio passaggio in Commissione


Di:

Manfredonia alto (statoquotidiano - st)

Bari – LA vicepresidente e assessore all’Assetto del Territorio, Angela Barbanente, ha diffuso la seguente dichiarazione sull’iter del Piano paesaggistico regionale: “il subemendamento presentato dal governo alla proposta di legge Negro, votato a maggioranza dalla V commissione consiliare, valorizza la partecipazione del Consiglio, prevedendo che la commissione esprima due volte il proprio parere obbligatorio nel corso del procedimento di approvazione del piano: una prima volta, nella fase successiva all’adozione, contemporanea alla presentazione delle osservazioni da parte di tutti i cittadini, e successivamente, dopo la presentazione delle osservazioni e l’esame delle stesse da parte della giunta”.

Questo doppio passaggio consente alla commissione di pronunciarsi anche sul piano emendato a seguito dell’accoglimento delle osservazioni e di far sentire il proprio peso politico nei confronti del Ministero dal quale occorre acquisire l’accordo ai sensi del Codice dei beni culturali, prima della definitiva approvazione del piano. La maggiore adeguatezza di questo doppio passaggio ci è stata suggerita proprio dall’esperienza di questi giorni di intensa attività, da un lato, di ascolto degli enti locali e dei cittadini in tante parti della Puglia, dall’altra, di serrato confronto con il Ministero, finalizzati entrambi alla condivisione delle modifiche alle norme di salvaguardia e transitorie adottate ieri dalla Giunta regionale”.

Redazione Stato

Barbanente, Pptr: i perchè del doppio passaggio in Commissione ultima modifica: 2013-10-30T21:10:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This