Manfredonia

Quello scenario meglio di un libro sul banco (1966)


Di:

Acque Golfo di Manfredonia (Ph: Giovanni Simone@)

Manfredonia – L’AUTUNNO ha sempre avuto il mare più calmo e bello, portava il clima del sereno, del piacere di vivere tra la gente che si soffermava tra le strade del centro a discutere della città, con un attaccamento speciale e sincero.

Me le ricordo ancora quelle magnifiche giornate di inizio novembre, quei profumi dei cachi, delle castagne che odoravano la città con il vento del mare, dell’uva, del mosto,del frantoio che impregnava e persisteva in modo permanente sulla costa. I mercatini della Stazione e quello di Monticchio erano ricchi di frutta e verdura, di funghi che odoravano del momento migliore, di tanto pesce delle nostre coste che davano gioia alle nostre acque, soprattutto quelle abbondanti pescate delle canocchie dette in dialetto “i cechèle”.

Ricordo bene le grandi pescate che facevano rabbrividire i pescatori stessi quando tiravano quelle reti strapiene. Frequentavo le elementari quando tutte le mattine alle 7.00 in punto andavo allo scalo a portare la bottiglina piena di caffè al babbo che dalla notte era tornato con la barca, mi incantavo sempre di fronte a quello scenario meglio di un libro sul banco. Che autunni speciali erano quelli che oggi non esistono più e non torneranno mai più, ma quell’ odore, però, ancora lo sento ora, anche se, il territorio è cambiato lasciandosi dietro pezzi di memoria.

(A cura di Claudio Castrotta – Redazione Stato)

Quello scenario meglio di un libro sul banco (1966) ultima modifica: 2013-10-30T22:03:37+00:00 da Claudio Castriotta



Vota questo articolo:
2

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This