Manfredonia
Un albero di dimensioni rilevanti è caduto stamani verso le ore 9.30 su un'autovettura parcheggiata in via dei Mandorli

Manfredonia, paura in via dei Mandorli: albero cade su autovettura (FOTO)

Prontamente sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Manfredonia ed una pattuglia della Polizia municipale del centro sipontino


Di:

Manfredonia. PER cause da ufficializzare, un albero di dimensioni rilevanti è caduto stamani verso le ore 9.30 su un’autovettura parcheggiata in via dei Mandorli a Manfredonia. Da raccolta dati, non ci sarebbero fortunatamente ferite a persone o danni a cose. Prontamente sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Manfredonia ed una pattuglia della Polizia municipale del centro sipontino.

Maltempo. Da evidenziare in ogni modo il maltempo che sta interessando attualmente la Provincia di Foggia e l’intera Puglia. Stamani, venerdì 30 ottobre 2015, la circolazione di bassa pressione si muove versdo Levante, rinnovando nella prima parte di giornata ancora cieli nuvolosi o molto nuvolosi con precipitazioni sparse, anche intense sui versanti ionici ed il Salento. Migliora nel corso della serata dai versanti adriatici con fenomeni in esaurimento e schiarite via via più ampie. Temperature perlopiù stazionarie nelle minime, in diminuzione le massime. Ventilazione in rinforzo dai quadranti nord-orientali con mari tendenti a mossi, anche molto mosso l’Adriatico tra sera e notte.

PEGGIORA NELLE PROSSIME ORE PER L’ARRIVO DI UN FRONTE ATLANTICO. Tendenza al peggioramento su Molise, Basilicata e Puglia per la formazione di una nuova circolazione depressionaria, che in marcia sull’Italia meridionale, spingerà un paio di fronti anche verso le nostre regioni. Piogge sono così attese un po’ su tutti i settori, a tratti anche a carattere di rovescio o temporale, specie su Basilicata, dorsale molisana e medio-bassa Puglia. Un miglioramento è tuttavia atteso nel fine settimana ed ancora più agli inizi della prossima, stante il ritorno dell’alta pressione da Ovest.

FOTOGALLERY

Redazione Stato Quotidiano.it@riproduzioneriservata

Manfredonia, paura in via dei Mandorli: albero cade su autovettura (FOTO) ultima modifica: 2015-10-30T10:48:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • Pasquale

    Ma e’ risaputo che gli alberi di pino hanno le radici in superficie.
    Pertanto non bisogna farli diventare al alto fusto, ma bisogna potarli e portarli piu’ bassi con apertura centrale.
    Non ci vuole una laurea manageriale, e non ascoltare quei defic… che si predicano dei ” verdi “, che si oppongono alla potatura.
    Specialmente in un centro abitato, non si puo’ mettere a richio la vita dei passanti.


  • Luca

    Cause da ufficializzare? Forse l’albero voleva farsi un giro?
    Scarsa manutenzione!


  • CROCE & Delizia

    Manutenzione !?! Tra un po’ il tratto di strada che va dall’entrata del porto a piazza Marconi diventerà a corsia unica per i rami degli alberi che stanno arrivando al centro della strada…sono salici piangenti, ma qua c’è veramente da piangere!


  • angelo

    I nostri esperti hanno riempito i marciapiedi delle nuove strade di Manfredonia di pini, la conseguenza è che non si può più circolare oltre al pericolo di cadute che aumenta di giorno in giorno.


  • antonio

    tutto vero però non vi ascolta nessuno


  • svolta

    Si ora diamo la colpa alla pioggia, al tempo e per fortuna non tirava vento !!!!…. diciamola tutta è caduto a causa e sotto il peso delle proprie fronde che non si tagliano da tanto tempo…. stessa cosa dicasi per gli alberi presenti sulla strada della zona dietro l’Eurospin, in varie piazze, per non parlare delle radici che fuoriescono dal manto stradale lungo la strada prima e dopo i carabinieri…. un vero pericolo pubblico per la circolazione dei mezzi e non solo… e poi si da la colpa al “FATO”….o la pioggia che sia…. ma per piacere…. siamo seri e diciamola tutta !!!!


  • ANNO XV ERA RICCAMPO

    magari sono gli stessi esperti che hanno creato le più strane barriere frangiflutti del mondo contribuenbo a creare una sterminata palude in pieno centro.


  • Giorgio

    Svolta che ” IDIOTA ” !


  • Alfredo De Luca

    Permettetemi di chiarire alcune cose a chi non sa ed esprime giudizi tecnici: Non è stato piantato un albero di pino a Manfredonia dal 1997 (solo qualche isolato ripristino e/o non su strade). Anche quelli piantati nel 1997 sono stati ridimensionati come numero da 730 (su tutto il II PDZ) al solo anello esterno (la metà). Anche questi solo perchè ad appalto già pronto non si avevano le risorse per cambiare specie. Le scelte precedenti sono sicuramente sbagliate. La potatura di un albero si fa solo per correggere errori: errore di piantumazione, errore di allevamento, errore di scelta di specie.
    In questo caso l’albero di Pinus pinea (pino romano o pino da pinoli), ha un apparato radicale abbastanza superficiale ed ha pagato le condizioni del terreno su cui è stato messo a dimora. Probabilmente roccioso dopo pochi decimetri. Nel 1999 circa, durante un lavoro di ripristino di marciapiedi a Siponto, vennero tolte le mattonelle di cemento e con una giornata di vento e pioggia ne sono caduti ben 8. La potatura non può però trasformare un albero in un palo della luce, soprattutto nelle conifere che non hanno gemme secondarie che possono rinfoltire una chioma ridotta all’osso. A quel punto la cosa migliore è eliminare completamente il filare di piante e sostituirlo con una specie più adatta. Purtroppo ci vuole denaro e competenze.


  • IL BELLO CHE DOVEVA VENIRE

    Questo succede quando nei bilanci comunali si limitano le risorse finanziarie da destinare ad interventi necessari e urgenti come questo, mentre continuano ad elargirsi somme di denaro elevatissime per spese come quelle dei contributi al Manfredonia calcio o al canile…

    Il consigliere De Luca scrive che “purtroppo ci vuole denaro”, ma allora, bando alle ciance, risponda se ha o non determinato ad approvare, anche con il proprio voto, gli ultimi bilanci comunali deliberati.

    E se li ha approvati anche lui, ci faccia sapere perchè lo ha fatto nonostante la previsione al loro interno e il successivo impiego di somme di così scarsa rilevanza destinate a far fronte alle dette pubbliche necessità (manutenzione verde ecc.), considerato che lui è uno tra quelli che sostiene, appunto e almeno a parole, la necessità di maggior “denaro”.

    Quando la Politica si può spiegare con i numeri, diventa un esercizio molto semplice e i giri di parole, rispetto ai fatti, lasciano poco o nessuno spazio agli alibi e a giustificazioni di circostanza. Chi vuol fare il “Politico” deve essere in grado di assumersi onori e oneri. Altrimenti si stia a casa sua oppure coscientemente decida di non approvare atti da cui la collettività, che rappresenta (o dovrebbe rappresentare), NON trarrà nessun vantaggio o beneficio concreto, soprattutto quando in essi non è previsto nè stanziato un impegno di spesa sufficiente a rendere alla collettività i servizi necessari. A buon intenditor poche parole…

    Non ce l’ho con De Luca o altri consiglieri in particolare, ma è un discorso di carattere generale, anche se, visto che è intervenuto nella discussione, mi interesserebbe sapere, a questo punto, come ha votato il consigliere De Luca in occasione dell’esame dei recenti bilanci comunali. Se alla fine si è detto lo stesso favorevole o se ha, invece, condizionato il proprio voto favorevole all’adozione di un suo emendamento (che avrebbe potuto benissimo proporre) al bilancio che prevedesse un maggior stanziamento di somme in quella direzione o se abbia ritenuto di votare contro, giusto per essere consequenziale con i fatti alle parole.

    Niente di più…


  • svolta

    Giorgio ti sei comprato lo specchio di cui al suggerimento di una cara persona a te molto nota….
    Se ti guardi allo specchio la cosa più giusta che puoi fare è sputarlo… quando ti presenti al suo cospetto.


  • Giorgio

    Svolta , non ci sono dubbi, sei proprio un ” IDIOTA “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This