FoggiaManfredonia
Arresto dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia

Violazione obblighi sorveglianza speciale: CC arrestano Roberto Sinesi

Le risultanze investigative hanno permesso all’Autorità Giudiziaria l’emissione dell’odierno provvedimento restrittivo e l’arrestato è stato associato al carcere di Ariano Irpino


Di:

Foggia. I Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia hanno tratto in arresto in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Foggia su richiesta della locale Procura della Repubblica, il 53enne Roberto Sinesi, già condannato per associazione di tipo mafioso e ritenuto elemento di vertice della batteria mafiosa “Sinesi-Francavilla” operante su Foggia, poiché gravemente indiziato del delitto di violazione degli obblighi della sorveglianza speciale, a cui era sottoposto dal marzo scorso, ovvero all’uscita dall’ultimo periodo di detenzione carceraria. L’attività d’indagine dei Carabinieri, condotta attraverso servizi sul territorio ed acquisizione di immagini videoregistrate che ritraevano l’indagato, accertava l’inosservanza da parte di Sinesi della prescrizione di non allontanarsi dal comune di residenza e di non frequentare pregiudicati. Lo stesso, infatti, senza alcuna previa autorizzazione, si recava ad una festa di matrimonio in un locale di Lucera e si accompagnava a soggetti gravati da pregresse vicende giudiziarie appartenenti al suo stesso clan. Le risultanze investigative hanno permesso all’Autorità Giudiziaria l’emissione dell’odierno provvedimento restrittivo e l’arrestato è stato associato al carcere di Ariano Irpino.

Redazione Stato Quotidiano.it

Violazione obblighi sorveglianza speciale: CC arrestano Roberto Sinesi ultima modifica: 2015-10-30T10:30:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This